Cosa fare per mantenere sempre la casa pulita ed in ordine

Il piacere di avere una casa pulita

Così come le cose belle tendono ad attirare l’attenzione su di sé, una casa linda e pulita sarà un orgoglio per noi, un ambiente davvero piacevole in cui vivere. Potrebbe non essere facile come sembra. E’ vero infatti che richiede un certo impegno e sforzo mantenere l’ambiente in cui si vive sempre ben pulito ed ordinato.

La verità è che prima di tutto dobbiamo esaminare qual è il nostro atteggiamento mentale al riguardo. Pensare ai diversi vantaggi che avremo potrebbe essere una buona motivazione per metterci all’opera e dare la priorità alla pulizia.

La prima cosa da fare è creare una routine. Stabiliamo quando è meglio per noi eseguire alcuni lavori. Bisogna tener conto che alcune zone della casa possono aver bisogno di maggiore cura ed attenzione rispetto ad altre. Pensiamo ad esempio al bagno ed alla cucina. Sono le zone che più facilmente possono attirare germi, batteri o insetti.

Pulire continuamente il water ed il lavandino con prodotti disinfettanti contribuirà a preservare la salute nostra e dei nostri familiari. Utilizziamo dei prodotti specifici per quello che andremo a pulire, che si tratti di ceramica, vetri o parti cromate del bagno. Un’altra buona regola è quella di utilizzare i prodotti che utilizziamo in bagno, come strofinacci o spugnette, esclusivamente per il bagno.

La tecnologia può venirci incontro nel semplificarci il lavoro. Il concetto di casa smart si applica spesso a questo campo. Robot aspirapolvere, robot lavavetri, scope a vapore, sono tutti strumenti validi che anche se non svolgono completamente il lavoro al posto nostro, possono farci risparmiare tempo e fatica.

La collaborazione in casa è fondamentale. Spesso un problema è quello che ad occuparsi della casa sia esclusivamente la mamma, lasciando ai figli il diritto di creare disordine e di lasciare di tutto in giro. Inculchiamo per questo nei nostri figli il desiderio di fare la propria parte. Insegniamogli a rifarsi il letto appena svegliati. Facciamogli capire l’importanza di non lasciare oggetti o indumenti in giro per casa.

In questo modo tutti possono evitare lo stress e la frustrazione di non riuscire a trovare un oggetto che ci serve.

Fare un programma scritto è un’ottima soluzione per responsabilizzare tutti e per motivarli a fare la propria parte.

Quindi bisognerà prendersi un po’ di tempo libero ed identificare quali sono i lavori che vanno eseguiti giornalmente, quali settimanalmente, mensilmente o addirittura annualmente.

Fatto ciò, rendiamo il tutto un po’ come un gioco di ruolo nel quale ognuno avrà il suo compito assegnato. Se i nostri figli sono ligi al loro compito e lo portano a termine per un periodo piuttosto lungo, possiamo premiarli in qualche modo per incentivarli a continuare a fare la loro parte.

Da non trascurare è la zona esterna. Per chi viene da fuori, infatti, è facile farsi un’idea del nostro concetto di pulizia vedendo in che condizioni versa il nostro giardino.

Questi brevi consigli potranno sensibilizzare e motivare tutti a fare la propri parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *