Schiuma da barba proraso rossa e depilazione femminile


Vi è mai capitato di “prendere in prestito” alla vostra metà una camicia, un paio di enormi infradito o un cappellino da baseball?

Per tutti questi motivi usare il rasoio non modifica i nostri peli e, per quanto mi riguarda, salva la pelle da traumi quali rossori, capillari visibili, peli incarniti e brufoletti. Non tutti questi disturbi sono però totalmente evitabili con il semplice utilizzo del rasoio che, usato senza una buona schiuma da rasatura, può comunque creare piccole abrasioni alla base del pelo e numerosi rossori.

Dopo aver provato un paio di gel/schiume da rasatura femminile che mi sono sembrati troppo simili alla semplice schiuma di sapone, mi sono lasciata tentare da mio marito a provare la sua schiuma da barba, che mi ha descritto come morbida, lenitiva ma soprattutto priva di profumazioni troppo maschili.
In effetti la schiuma da barba della linea rossa Proraso si presenta come una spuma molto densa, cremosa e dalla fragranza unisex delicata e orientale, piacevole. Una volta effettuata la rasatura la pelle rimane morbida e liscia, come setosa, elastica, luminosa, nutrita e lenita.

Ho voluto provare a depilare le zone più sensibili, come quella delle ascelle o la zona bikini, con questa schiuma e le gambe con il solito sapone/mousse da doccia. Il risultato è stato una pelle più irritata e secca, che “tira”, proprio in questa seconda zona, mentre di solito le parti più fastidiose sono quelle più sensibili.

Ecco come ho conosciuto la schiuma da barba Proraso rossa e perché la ritengo assolutamente unisex e la consiglio a tutte le amiche che usano il rasoio, soprattutto a quelle che hanno capito come funzionano in realtà la crescita e la struttura dei peli!

Me no shita chiiku trend make up giapponese

Me No Shita Chiiku – Il Nuovo Trend Make Up Giapponese

Ciao a tutte, oggi volevo parlarvi di un nuovo trend make up giapponese, proveniente direttamente da Harajuku, il quartiere di Tokyo famoso per la sua cultura pop e manga.
Me no shita chiiku significa “blush sotto gli occhi” e, come potete capire dal nome stesso, questo trend consiste nell’applicare del blush rosso o rosa intenso proprio sotto gli occhi!

Fonte: Models of the World

Come potete vedere dalla foto (la modella in questione è Rin Rin Doll, famosissima ad Harajuku), l’effetto finale è da ragazza “malaticcia”, con il raffreddore o un’allergia al polline, o da post-pianto.

A molte occidentali questo trend make up può sembrare brutto se non stupido, ma in Giappone è diventato di gran moda a partire dallo scorso autunno. Il tutto è iniziato con Momoko Ogihara, proprietaria di una catena di abbigliamento femminile e famosa blogger.
Questo trend infatti si chiama anche Momoko blush.

Momoko, fonte: Yahoo Beauty

Il make up me no shita chiiku non è una novità assoluta nel campo della bellezza giapponese, poiché è ispirato al trucco delle geishe e degli attori del teatro kabuki, che si dipingono gli occhi di rosso, soprattutto la parte inferiore. Ovviamente è anche ispirato dai manga ed anime: sono sicura che tutti voi avete visto personaggi con le classiche guance rosa-rosse, che spesso iniziano proprio sotto gli occhi!

Fonte: Kawaii anime girl

Il make up me no shita chiiku consiste in pelle di porcellana bianca e perfetta, ombretto shimmer sotto gli occhi, ombretto nude sulla palpebra mobile accompagnato da una linea di eyeliner nero o marrone, ciglia fine e ovviamente blush sotto gli occhi e sugli zigomi. Il blush rosso o rosa intenso deve essere applicato un dito sotto l’occhio, a partire dall’iride fino all’angolo esterno dell’occhio.

Fonte: blog vietnamita

Secondo molte ragazze giapponesi il make up me no shita chiiku dona un effetto da ragazzina innocente, ma se accompagnato da un rossetto intenso può creare un look sexy e sensuale, da “post-bedroom” 😉 Inoltre questo make up copre le occhiaie ed ingrandisce gli occhi. Le donne asiatiche infatti amano occhi grandi e rotondi! Per ottenere un look meno malaticcio molte ragazza optano per eyeliner spesso, ciglia fine e rossetto intenso o rosa shimmer.

Fonte: Beauty in China – il mio blog!

Cosa ne pensate di questo nuovo trend makeup giapponese? Vi piace il make up me no shita chiiku? Prima di criticare vi chiedo di cercare di capire la cultura giapponese, sia moderna che antica, e quali sono i loro standard di bellezza. Per ulteriori informazioni potete dare un’occhiata al mio blog Beauty in China sotto la sezione Japan.

E ricordate: Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono!

Ciao alla prossima, Simona
– See more at: https://web.archive.org/web/20150823134251/http://www.trucchisvelati.it:80/2015/07/me-no-shita-chiiku-trend-make-up-giapponese.html#sthash.TK19ghE6.dpuf