Occhiali con sensori, ecco la novità che arriva da Las Vegas

Oggi, giovedì 14 gennaio, è l’ultimo giorno del Ces 2021 di Las Vegas, un’edizione digitale straordinaria (vista la pandemia che costringe alla lontananza forzata) che è stata occasione per presentare il meglio del meglio dell’elettronica da consumo.

Negli anni scorsi, le società approfittavano di questo evento importante per spettacolizzare le presentazioni dei loro prodotti migliori, questi show attirano tantissimi nuovi clienti, persone curiose, geek appassionati ma soprattutto investitori e aziende pronte a diventare o clienti o nuovi partner. I grandi brand non potevano perdere questa occasione e così dal mondo dei computer, ai microchip, alle auto ecco una lista lunghissima di prodotti presentati. Ma vediamo alcuni piccoli accessori, quelli che solitamente si usano per correggere solo la vista, proteggerla dal sole, aiutarla se non vede bene da vicino o si affatica al computer.

I Bose Frames sono occhiali da sole audio con applicati degli autoparlanti. Esistono già da molto tempo, segnale che la tecnologia digitale applicata a questo accessorio da vista o di bellezza non è una novità. Che cosa si sono inventati quest’anno al Ces 2021 e soprattutto chi?

Lenovo ha inventato nuovi occhiali monitor: i ThinkReality A3

I ThinkReality A3 sono smart glasses professionali, ovvero occhiali con lenti che riproducono le schermate del monitor. In un ampio spazio è anche possibile produrre più di una pagina da visualizzare, una cosa utile quando si devono confrontare più contenuti, tabelle, schemi o grafici. Un prodotto destinato soprattutto alle piccole imprese e alle grandi aziende, smart glasses business quindi della grande Lenovo, un accessorio che verrà abbinato all’acquisto della nuova gamma di computer presentata o ai modelli già esistenti aggiornati.

I settori di applicazione potrebbero essere tanti, pensate al mondo dei videogiochi che elaborano tantissime grafiche multimediali, alle aziende che producono software, piattaforme digitali e anche applicazioni. Persino il mondo dei casinò online ne potrebbe essere interessato, infatti, se visitate un sito come https://www.vegasplus.info/ vi renderete conto di quanti giochi ad alta qualità grafica esistano. Inoltre, se un giorno i ThinkReality A3 diventeranno anche prodotto di consumo più diffuso, al di fuori di aziende e imprese, interesserà anche gamer e appassionati di giochi online. Vedremo in futuro lo sviluppo di questo accessorio importante e eccezionale.

Il Vice President of Strategy and Emerging Business, Jon Pershke, intanto, ha raccontato così questo nuovo prodotto. “A3 è la nuova generazione di soluzioni in realtà aumentata. Leggeri, potenti e versatili. Questi smart glasses sono parte dello sforzo di Lenovo nell’integrare soluzioni digitali che includono dispositivi AR, software ThinkReality e smartphone Motorola. Sia che lavorino in spazi virtuali o necessitino di assistenza remota, i ThinkReality A3 aumentano le possibilità dei lavoratori di fare di più, ovunque siano”.

Altri occhiali con sensori da Las Vegas, ecco chi li ha sviluppati.

Per soli 50 dollari, JLab ha inventato degli occhiali semplicissimi, le asticelle sono degli auricolari che consentono di ascoltare musica ma anche conversazioni telefoniche grazie al collegamento bluetooth o wifi allo smartphone o agli smartwatch. Insomma, un’evoluzione piccola ma importante dei cosiddetti dispositivi indossabili e basso costo.

Vuzix ha collaborato con un’azienda cinese, la Jade Bird Display, per creare degli occhiali con tecnologia display microLed applicata alla lente da vista. Di fatto, sono dei proiettori che simulano la qualità degli schermi Oled. Il loro arrivo sul mercato è previsto per l’estate e si parla di importanti interazioni con prodotti Apple anche prodotti di connessione 5G e Android. Non tocca che aspettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *