Come avere denti sani e belli

L’importanza di avere denti in salute

I denti giocano un ruolo davvero importante nel benessere di una persona. Il fatto che siano in salute si riflette positivamente su molti altri aspetti della nostra vita.

Trascurare lo stato dei nostri denti può infatti comportare diverse complicazioni, tanto sul piano della nostra salute, quanto su quello delle nostre relazioni interpersonali.

Vergognarsi del proprio sorriso, sentirsi sempre in imbarazzo ed evitare di lasciarsi andare in una sana risata, per paura di mostrare una dentatura non proprio perfetta, dovuta magari al fatto di non avere i denti bianchissimi come quelli degli attori di Hollywood può creare un vero proprio disagio ed influire negativamente sulle nostre relazioni interpersonali.

Ci sono comunque alcune regole fondamentali per avere denti più sani e belli.

L’importanza di una buona igiene orale

Il primo passo per avere dei denti in salute è quello di effettuare una costante pulizia orale. Una delle regole d’oro che tutti noi abbiamo imparato è che i denti vanno lavati per tre volte al giorno.

Questa operazione va effettuata soprattutto subito dopo i pasti, per eliminare residui di cibo e batteri che possono favorire l’insorgere di carie, infiammazioni gengivali e, nel tempo, malattie croniche del cavo orale.

Spazzolino e dentifricio sono pertanto i nostri primi alleati. Il punto è che essendo quella di lavarsi i denti un’operazione ripetitiva, corriamo il rischio di non effettuarla come si deve.

La maggioranza dei dentifrici hanno un sapore alla menta, il che aiuta ed a rendere il nostro alito fresco. Non dobbiamo però cadere nella trappola di lavarci i denti e pensare che abbiamo finito una volta che abbiamo rinfrescato la bocca.

Gli esperti raccomandano pertanto di lavarsi i denti per almeno 2-3 minuti, avendo cura di effettuare i movimenti giusti e di raggiungere tutte le zone della nostra arcata dentaria. A questo scopo potremmo scegliere di utilizzare uno spazzolino elettrico.

Rispetto ad uno spazzolino manuale permette di raggiungere anche le zone più inaccessibili, e di eliminare la placca anche dai denti più lontani.

Pulire la lingua è un’altro passaggio che non dovremmo saltare, visto che i numerosi batteri presenti su di essa possono facilmente attaccare lo smalto dei nostri denti.

L’utilizzo del filo interdentale almeno una volta al giorno permette poi di eliminare la placca ed i residui di cibo anche negli spazi più stretti ed inaccessibili, che danno luogo a fermentazioni acide, dannose per le gengive e per i nostri denti.

Il collutorio è un altro alleato fondamentale per il benessere dei nostri denti. Il suo utilizzo, 1 o 2 volte al giorno, dopo aver lavato i denti, svolgerà una funzione antibatterica non solo sui nostri denti, ma all’interno dell’intero cavo orale.

Esistono in commercio una moltitudine di prodotti sbiancanti. E’ buona norma non esagerare con il loro utilizzo, consultando sempre il nostro dentista. Eviteremo così di danneggiare lo smalto protettivo dei nostri denti.

Una regolare pulizia professionale dal dentista, da effettuare almeno annualmente, è infine sempre consigliata per effettuare una pulizia ancora più approfondita.

Utilizzando questi accorgimenti, anche noi potremo avere un sorriso invidiabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *