Yes to carrots contorno occhi

Buongiorno, oggi vi scriverò il mio parere sul contorno occhi della Yes To Carrots a tre mesi dall’acquisto.

E’ senz’altro un prodotto famoso, in internet il suo “identikit” è girato molto, alcune guru lo hanno mostrato svariate volte alla telecamera, ma è davvero un contorno occhi eccellente o è solo una bufala?

Si tratta semplicemente di un contorno occhi idratante (della linea acquistabile da Sephora per pelli secche) privo di derivati del petrolio, parabeni ed SLS (che, se non erro, è il Sodium Lauryl Sulfate – tensioattivo troppo sgrassante, troppo aggressivo per la pelle).

Non è affatto semplice trovare prodotti privi di questi “ingredienti” nelle profumerie, quindi è un passo avanti, quello di questa linea nel suo complesso e di un’altra linea venduta da Sephora la Mineral Flowers isdraeliana, decisamente apprezzabile.

Allora perchè dico “semplicemente”?

Come si presenta il prodotto:

Come molte di voi sapranno questo contorno occhi non ha un tubetto o una confezione particolarmente elaborata: si tratta semplicemente di un cilindrotto in plastica (ahiahiahi! Non sarebbe stato meglio mettere questa crema in un barattolino in vetro? Già che si vuol far trenta si faccia trentuno per l’ambiente…) con un meccanismo a pompetta dentro e un’etichetta semplicissima.
Purtroppo nell’etichetta non sono riportati gli ingredienti e ho gettato via la scatola (cosa che in genere non faccio mai) nel caos del trasloco di Giugno… azz!
Ma ho trovato l’INCI sul loro sito:

Water (Aqua), Cucumis Sativa (Cucumber) Water, Daucus Carota (Carrot) Juice, Daucus Carota (Carrot) Seed Oil, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Dead Sea Water (Maris Aqua), Isopropyl Myristate, Propylene Glycol, Glyceryl Stearate, Beeswax (Cera Alba), Cetyl Alcohol, Peg-40 Stearate, Chamomila Recutita (Chamomile) Extract, Sorbitan Tristearate, Tocopheryl Acetate, Fragrance (Parfum), Magnesium Ascorbyl Phosphate (Vitamin C), Retinyl Palmitate (Vitamin A), Camellia Sinensis (Green Tea) Extract, Silt (Maris Limus), Niacinamide, Imidazolidinyl Urea, Punica Granatum (Pomegranate) Peel Extract

Per quanto riguarda la pompetta: funziona benissimo e aiuta a dosare la giusta quantità di crema, la quale ha una consistenza corposa, ma si stende bene e si assorbe velocemente. Scadenza fissata a 12 mesi dall’apertura.

La profumazione è estremamente delicata, quasi non si sente.

Una fascia d’età per questo prodotto:

Io penso sinceramente che questo non sia un prodotto adatto alle esigenze della gran parte delle donne: può andare bene per una fascia di età compresa fra i 12 anni (se a quell’età qualche ragazzina si dovesse già curare al punto da avere un contorno occhi) e i massimo 20.
Non ho visto alcun cambiamento, in tre mesi, nel mio contorno occhi abituato fino a quel punto a cremine sintetiche da profumeria, ma sono certa che esistano contorno occhi estremamente idratanti e magari antiborse-antiocchiaie con inci uguale se non migliore di questo (quanto a ingredienti dannosi mancanti).

Non basta che in una crema ci siano buoni ingredienti: devono essere legati fra loro in modo efficace, attivi.

Ulteriori informazioni sull’ INCI:

Sono andata a cercare conferma ai miei sospetti ovviamente sull’ottimo forum di Lola, dove altre ragazze in effetti parlavano di prodotti con un inci verde ma vuoto di attivi, riporto letteralmente una frase emblematica che mi ha fatto sorridere:
A mio avviso non basta riempire un prodotto di piante, piantine, alberi e pietrame vario per farne un prodotto biologico e funzionale […]”

Le nuove matite kiko uguali alle mac

Curiosando come mio solito su YT fra le mie iscrizioni ho avuto questa bella sorpresa grazie a Valentina (SignorinaRottermeier) che in questo video ci racconta come in Germania sia scoppiato un caso riguardo alle nuove matite double glam eyeliner di Kiko (in particolare la parte verde-acqua/blu della numero 05 Emerald and Amethyst) che sembra proprio essere il perfetto doupe della Mac Pearlglide pencil nella stessa colorazione.
L’inci, addirittura, pare essere identico salvo che per un solo ingrediente che appare in più nella matita Kiko. Ovviamente non sappiamo le proporzioni fra gli ingredienti, ma pare anche che la resa sia identica…. ebbene questa notizia immagino che porterà a Kiko un bel po’ di clientela in più 😉

Non me ne vogliano le amanti di Mac, marca che amo io stessa, ma se si può risparmiare non comprando dalla RPC ma dalla Germania (a quanto pare anche la fabbrica potrebbe essere la stessa!!) chi si scandalizza?

Purtroppo mi è impossibile fare un confronto non possedendo nè l’una nè l’altra, dunque riporto semplicemente la notizia e al momento prendo per buono quel che dice una ragazza che ha già dimostrato svariate volte la sua intelligenza ed onestà con moltissime review ben fatte e notizie segnalate direttamente dalla Germania.
Dovesse esserci qualcuna di voi in grado di confermare con swatch o simili si faccia avanti ^^

Grazie, Vale, ti vogliamo bene! 😀

Tag this or that

Ho preso questo Tag da Giorgiapril

Le domande sono:

MAKEUP:

  • blush o bronzer: blush =)
  • lip gloss o rossetto: rossetto!
  • eye liner o mascara: mascara assolutamente
  • fondotinta o correttore: il correttore è fondamentale
  • ombretti neutri o colorati: solo perchè devo proprio scegliere neutri
  • ombretti pressati o in polvere: pressati
  • spugne o pennelli: pennelli

UNGHIE:

  • French o tinta unita: tinta unita
  • Lunghe o corte: medie ^^
  • Acriliche o naturali: naturali
  • Tinte scure o colori accesi: dipende dalla stagione
  • Matt o shimmer: eh qui non so proprio come fare a scegliere :DD shimmer dai

CORPO:

  • Profumo o essenza: profumo
  • Lozione o burro corpo: burro corpo
  • Sapone o bagnoschiuma: sapone
  • Lush o altre compagnie: dipende per cosa 😀 per alcuni prodotti Lush è ottima, per altri sono ottime altre compagnie

FASHION:

  • jeans o tuta: jeans
  • vestito o gonna: d’estate vestito, d’inverno gonna
  • fantasia a strisce o plaid: strisce
  • sandali o infradito: sandali
  • sciarpa o cappello: sciarpa
  • orecchini piccoli o a pendente: piccoli
  • collana o bracciale: collana
  • tacchi o scarpe basse: dipende dall’occasione ^^
  • stivali da cowboy o da cavallerizza: cavallerizza
  • felpa o giacchetto: entrambi!
  • bershka o h&m: h&m per gli accessori ma non per i vestiti in linea di massima

CAPELLI:

  • ricci o lisci: lisci
  • raccolti a chignon o coda di cavallo: coda, li ho ancora troppo corti per lo chignon purtroppo
  • forcine o mollettine: forcine
  • gel o spray fissante: per i capelli corti il primo (effetto bagnato), per i capelli lunghi il secondo
  • lunghi o corti: li voglio lunghi!!
  • frangetta laterale o unita: a me non sta granchè bene la frangetta
  • tirati su o sciolti: dipende 🙂

RANDOM:

  • tempesta o freddo intenso: tempesta ^^ adoro i temporali!
  • estate o inverno: autunno
  • primavera o autunno: autunno
  • cioccolato o vaniglia: autunno (no, scherzo… vaniglia^^)
  • caffè o tè: the
  • Dolce o salato: dolce
  • Amore o soldi: -.-‘
  • Macchina o scooter: macchina
  • Vino o birra: vino! non bevo birra.

Spero di riuscire a fare una recensione oggi, ma non dovessi farcela abbiate fede: appena passata sta settimana tornerò in forze 😀
Colgo l’occasione per ringraziare le ragazze che mi stanno dando consigli su come migliorare questo blog ^^ Stiamo lavorando alla grafica, a breve la modificheremo: abbiamo trovato un’ottima alternativa, anche se poi ci lavoreremo ancora 😉

Un bacino!

Nuova linea siberian flowers kiko

La review complessiva sui prodotti che ho scelto di acquistare di questa linea

La nuova linea a/w di Kiko si chiama Siberian Flowers e si compone di:

  • Bling Brush, 14,90 €, disponibile in ben 6 colorazioni;
  • Luxurious Eyeshadow Palette, 5 ombretti wet&dry al prezzo di 16,90 €, disponibile in 5 colorazioni (vi mostrerò in questo post la 02 Green Moorland, quella che a mio parere aveva i colori più invernali);
  • Double Glam Eyeliner, 6,90 €, disponibile in ben 8 combinazioni doppie di colori;
  • Mineral Khol, 5,90 €, disponibile in 4 colorazioni (ve ne mostrerò 3);
  • Glass Shine Lipgloss, 7,20€, disponibile in 6 colorazioni;
  • Cream Infusion Stylo, 7,50€, disponibile in 6 colorazioni (vi mostrerò la 02, Nude);
  • Automatic precision Lip Pencil, 5,90 €, disponibile in 6 colori.

Nel complesso cosa penso della linea:

Il packaging è molto più curato del solito, Kiko ha come voluto salire di un step nella classifica italiana dei produttori di cosmetici, dove anche prima occupava un’ottima posizione per via del rapporto qualità/prezzo dei suoi prodotti.

Trovo che le colorazioni scelte in questa linea, specialmente per gloss e lipsticks, siano in generale poco innovative: si è voluto curare molto l’estetica e l’introduzione di pezzi che nella linea base non s’erano mai visti come appunto questi eyeliner doppi dal finish metallizzato e gli interessantissimi mineral Khol (che però di mineral hanno solo il name).

I prezzi non sono affatto disonesti, anzi, rimangono sullo standard del marchio, variano però le quantità per quanto riguarda i rossetti che passano dai 3 ml (per 2,50€ a prezzo pieno) degli smart lipstick della collezione permanente ai 2 ml (per 7,50€) di questi nuovi cream infusion.
Di certo c’è da sottolineare, però, la texture di questi rossetti che passa da indossabile solo con sotto un buon balsamo labbra ad indossabile anche per un ritocco al volo senza nulla come base.
Pare, a leggere sulla confezione, che la formula sia arricchita con un attivo (purtroppo non meglio identificato) di origine marina che manterrebbe in equilibrio l’idratazione delle labbra.

La resa del rossetto che ho testato, il numero 02 Nude:

Ciò che secondo me è necessario fare, prima di indossare questo rossetto, così come per gli stilo della linea estiva, è uno scrub alle labbra: la coprenza non è moltissima, dunque se non si fanno scrub per tempo prima di metterlo si noteranno tutte le pelliccine delle labbra.

La texture è comoda da indossare, la colorazione è comunque maggiore di quella dei rossetti della linea estiva più simili a gloss, il colore è un bellissimo nude a mio parere perfetto da indossare con colori invernali come quelli della palettina Green Moorland.

Purtroppo la quantità di prodotto fa di questo stilo un oggetto un po’ strano: non sembra un rossetto “serio”, come invece forse puntava a farlo diventare questo packaging, anzi ha il peso e il suono “a vuoto” di un rossettino giocattolo… Benchè i disegnini sul tappo siano ovviamente carinissimi e il color oro a specchio sia maggiormente invitante del nero piatto degli smart lipsticks.

Una volta indossato dura sulle labbra il giusto per la sua coprenza e texture, purtroppo ho trovato che la profumazione usata sia molto fastidiosa rispetto ad esempio ai rossetti classici o a quelli della collezione estiva: sa di profumo vero e proprio, di cosmetico che non dovrebbe stare sulle labbra. Di certo questo andrà a gusti, ma tanto apprezzo i gusti “biscottosi” o comunque dolci, tanto non ho apprezzato la sensazione di essermi spruzzata profumo sulle labbra.

La scadenza è fissata a 24 mesi dall’apertura del prodotto. E l’inci si può consultare sulla scatoletta

Nel complesso a questo rossetto assegno tre stelline, anche considerando il rapporto quantità/prezzo (lo ricordo: 2ml per 7,50 €)

Uno dei due pezzi forti della collezione: i Mineral Khol!

Di questo prodotto ho acquistato tre colorazioni su quattro, perchè ho occhi estremamente sensibili e le allergie con annessi lacrimoni e venuzze in vista brutalmente sono sempre dietro l’angolo, dunque dopo averne provato uno con esito positivissimo ho deciso di acquistare anche gli altri due, nel complesso ho il numero 01 White Rose, perfetto per dare luce e aprire lo sguardo applicato nella rima palpebrare inferiore, il numero 02 Intense Violet ottimo per far risaltare le sfumature verdi degli occhi, 04 True Black, un must per la sera e per rendere più intenso lo sguardo anche senza trucchi elaboratissimi.

Qui abbiamo 2 grammi ciascuno di prodotto per 5,90 €

L’applicatore non è il massimo, l’avrei preferito più preciso, ma non è nemmeno malaccio e preleva grossomodo la giusta quantità di prodotto (poi basta picchiettarlo delicatamente sul bordo per togliere gli eccessi evitando eccessivi fall out).

La scadenza è fissata a 30 mesi (!) dall’apertura e la confezione è decisamente carinissima!

Come vi dicevo applicare questi prodotti all’interno dell’occhio non mi ha dato alcun problema e questo per me è un ottimo presupposto: inizialmente il fatto che si tratti di un prodotto in polvere e non cremoso irrita un pochino, ma dopo qualche secondo torna tutto come prima, salvo che il colore intenso di questi khol dura davvero ore e fa risaltare moltissimo lo sguardo.

Se avete bisogno di qualche consiglio per applicare il Khol (ma non credo, è abbastanza intuitivo) chiedetemi liberamente, come sapete di poter fare per qualunque altra informazione ^^

Per quanto riguarda l’INCI come potete vedere NON è un inci unicamente minerale e contiene parabeni, se cercate qualcosa di ecobio Kiko ancora non fa per voi (dico “ancora” perchè amo questo brand e spero che in futuro andrà nella direzione ormai segnata da molti altri brand e farà quantomeno una linea “verde” o davvero minerale).

La mia valutazione di questi tre Khol è di cinque stelline… ebbene sì: mi sono stra stra stra piaciuti e anche il rapporto quantità/prezzo ci sta.

Fra i prodottini che ho acquistato di questa collezione c’è un oggetto davvero carinissimo:

La palettina numero 02 Green Moorland!

Qui ho scelto, fra le colorazioni disponibili, spudoratamente quella più invernale perchè il prezzo non è irrisorio, pur essendo comunque onestissimo, e il packaging mi piace tanto, quindi ho deciso di scegliere quella che mi sarei portata più facilmente appresso in borsetta durante la stagione fredda ^^ Poi ognuna ovviamente tira acqua al suo mulino e sceglie i colori che le donano maggiormente e io trovo che il grigio sia molto elegante e doni molto agli occhi color grigio-azzurro che mi compaiono in inverno. Consiglio questa colorazione anche a tutte le ragazze con la carnagione e gli occhi chiari, ma anche ovviamente a tutte quelle che amano questi toni.

Una volta aperta la scatoletta di cartone troviamo la nostra palettina inserita in una sottile custodia beige di simili-velluto che ne impedisce l’apertura indesiderata e protegge i decori carinissimi con l’elemento swarovski al centro. Anche qui il colore oro prevale, ma è opposto al colore di tutti gli altri prodotti che ho provato perchè di base l’oro è opaco e il decoro che affiora è amabilmente color oro a specchio, estremamente fine e luminoso.
Trovo questo packaging fantastico, romantico e invernale: decisamente bello!

L’apertura è a pressione, ma consiglio di tenere la palettina nella sua custodia di simil velluto se la si vuole portare in borsa, perchè basta una leggera pressione ad aprirla.

All’interno troviamo un ampio specchietto, ben 5 ombretti utilizzabili bagnati o asciutti e un applicatore cosmetico che ha due estremità di forma diversa: una maggiormente a punta e compatta per i dettagli e l’altra più morbida per l’applicazione classica.

I due colori meno pigmentati solo il grigio chiaro (penultimo) e il bianco perlato (ultimo colore da sinistra a destra), che però è ottimo per sfumare e funziona molto bene anche come punto luce.
Il grigio è strapieno di glitterini, non molto pigmentato da asciutto, ma da bagnato la musica cambia e la resa è ottima.

Il colore più spettacolare e particolare è il secondo: un color oro-nero unico!

La texture è quella kiko: non sono prodotti farinosi, così come non sono colori matt (Kiko è in generale un po’ avversa all’idea di non mettere sbrilluccichini un po’ ovunque), ma la resa è ottima e così anche la durata.

Qui la quantità è di ben 10 grammi di prodotto per 16,90€ con scadenza a 24 mesi.

La mia valutazione di questa palette non può che essere di cinque stelline!

Tutti i prodotti nominati in questo post sono made in Italy, per Kiko srl con sede in Via Paglia 1/D, 24122 Bergamo, sito internet www.kikocosmetics.com

Voi avete già provato qualcosa fra i prodotti che non ho acquistato, o anche fra questi? Qual’è il vostro parere in merito? =)

Spero di esservi stata utile, alla prossima!
Un bacino!

Des

fotn anche se piu che notte parliamo di

Buonasera ragazze… sono giorni di fuoco, per il mio cervellino biondo, dunque il look di stasera m’è venuto un po’ sull’incendiario, nei toni del rosso, dell’arancione e dell’oro.

Metto due foto del viso completo perchè non potevo esimermi dal pubblicare anche la verità della mia natura grungettina che fuoriesce dopo le 18 delle giornate faticose (ma anche molto prima, se stimolata musicalmente) eheh… nella seconda fingo di essere felicissima, ma in realtà sono a pezzi XD scherzo, via… purtroppo quando sono stanca divento più scema del solito :’D sigh.

Uhm Uhm (si schiarisce la voce e cerca di schiarire così facendo anche le idee, che rimangono invece confuse) ecco cosa ho usato:

OCCHI:
-Elf eyelid primer
-Kiko eyeshadow n°01, 79 e 30 nella piega
-con il 79 ho fatto anche un eyeliner con la nebbia fissante
-come illuminante ho usato lo 01 di Essence “Chill out”
-il pigmento Istant Pearl di Madina numero 06 al centro della palpebra mobile bagnato
-come mascara ho usato il False Lash effect di Maxfactor (quello arancione) (piccola nota: buonissimo, ma preferisco il Colossal che rimane il mascara migliore che io abbia mai provato)
-dentro l’occhio il mineral khol di Kiko nel numero 04 (mineral de che?? però non mi fa allergia per niente quindi lo amo già moltissimo)

LABBRA:
dopo aver messo il mio balsamo labbra ho applicato il numero L304 di Ellis Faas, l’arancione molto luminoso

VISO:
-come fondotinta il Revlon Colorstay
-come correttore una combo di correttori dalla mia palettina + il Touche eclat di Ysl
-Elf countouring blush & bronzing powder (entrambi)
-cipria: hollywood di Neve makeup
-illuminante quello di Madina della linea revolution

Per fissare il tutto ho spruzzato come sempre un po’ di Nebbia fissante di Neve Makeup.

Il risultato finale (mentre, stanchissima, mi addormento invece di uscire deheheh)

Buona serata e buon appetito, ragazze/i!

Collaborazione crossing opinions

Ciao ragazze!
In questi giorni mi sto concentrando sullo studio, ma cerco comunque di essere presente sia sui vostri blog che sul mio e ho una novità: una collaborazione con una simpaticissima e bravissima makeup artist romana, Marina in arte Mary ^^

m/”>Trovate qui il suo blog, pieno di recensioni e di racconti dei suoi studi prima e dei suoi lavori poi =) Si è appena trasferita dal vecchio blog, ma ha portato con sè tutti i suoi vecchi post.

Oltre agli UP&DOWN del mese soliti miei avremo anche un prodotto al mese recensito da entrambe separatamente in modo da darvi l’opportunità di leggere praticamente in contemporanea due diverse opinioni in merito a un prodotto che potrete scegliere voi commentando la recensione del vecchio “prodotto del mese” proponendone uno a scelta vostra o fra alcuni proposti da noi.

Per questa prima “puntata”, quella che uscirà a fine settembre, abbiamo pensato di farvi una bella recensione d’uso dei nuovissimi ombretti ad alta pigmentazione di Kiko comprensiva di un confronto con i “vecchi” ombretti.

La collaborazione prevede anche, ogni tanto, dei giveaway con prodotti ovviamente che ci siano piaciuti =)
Se la cosa vi sembra carina semplicemente seguiteci ^^ e se non siete ancora iscritte a questo blog iscrivetevi! Mancano solo 8 persone al mio giveaway per le 100 iscrizioni!

Grazie a tutte le ragazze e a tutti i ragazzi che seguono questo blog, se avete consigli per migliorarlo o richieste vi prego di cogliere l’occasione di questo post per “vuotare il sacco”… comunque come sempre se volete scrivermi per qualsiasi motivo il mio indirizzo mail è des [at] trucchisvelati.it

Un bacione!

Come farsi una palettina di rossetti

Come farsi una palettina di rossetti ^^

Oggi voglio condividere con voi un metodo simpatico per tenere ordinati i rossetti per colore o per marca o come vorrete ^^

Ecco cosa vi serve:

  • dei rossetti scuri (che dovresti comunque applicare con un pennellino) o di colori particolari che non usate tutti i giorni (se non siete pigre come me potete fondere anche rossetti che usate tutti i giorni, l’importante è che poi li usiate lo stesso anche se l’applicazione è un pochino più laboriosa eheh) o quasi finiti (in quel caso dovrete comunque fonderli a breve se non volete sprecarne un sacco… avete mai notato la quantità di prodotto che rimane sotto al “livello 0” di un rossetto?? Su 3 ml lì ce ne saranno 0,5! Vade retro sprechi!)
  • delle palettine (io ho acquistato dei porta pillole di Royal Beauty: una da 6 e una da 4 vengono vendute insieme a nemmeno 4 euro! Ma potete usare qualunque contenitore dove gli spazi siano piccoli e ben definiti…ad esempio dei porta minuterie!)

  • un cucchiaio grande deputato unicamente a questo ruolo (ci servirà per fondere i rossetti, non lo userei per mangiare fossi in voi)
  • un coltello appuntito (tenere fuori dalla portata dei bambini!!) (anche questo va tenuto da usare in questi casi, o lavato estremamente bene!)
  • un foglio e dello scotch o delle etichettine insomma qualcosa su cui scrivere marca e numero da appiccicare dietro o sul coperchio per distinguere i vari rossetti.

Ed ecco cosa faremo:

  • Ora prendiamo il primo rossetto, appoggiamo il cucchiaio su un tavolo o il piano della cucina, con coltello tiriamo fuori di punta tutto il rossetto dalla sua base, facendo attenzione ad andare bene fino in fondo e recuperare tutto il prodotto.

  • Una volta che tutto il nostro rossetto è dentro il cucchiaio accendiamo il fuoco più piccolo del nostro piano di cottura al minimo.
  • Teniamo sul fuoco a una distanza di circa dieci centimentri dalle fiamme il nostro cucchiaio, in modo che il rossetto si fonda senza bruciare.

  • A questo punto, con molta cautela, versiamo il contenuto ormai liquido in uno spazio della nostra palettina, versando lentamente per non fare disastri.
  • Ora lasciamo che il nostro rossetto si raffreddi e solidifichi, nel frattempo ci segnamo marca e numero su un’etichetta o, se viene via, leviamo l’adesivo tondo sotto il rossetto contenente le informazioni che vogliamo avere sempre a disposizione.
  • Una volta solidificato il rossetto lo giriamo e attacchiamo esattamente sotto di lui la nostra etichettina, che possiamo eventualemente mettere anche sotto il coperchio in sua corrispondenza.

Questo processo, oltre a permetterci una gestione migliore dei nostri spazi/cassettini etc, e un ordine eccellente, è anche un buon metodo per riconoscere lo stato di salute dei nostri rossetti pi vecchi…presente lo stick rinvenuto nel bagno di mamma che lei non usa più e che però è di uno splendido colore? Fondendolo sarà chiaro se è scaduto o ancora utilizzabile, perchè se a volte l’odore dei rossetti è troppo forte per capirne lo stato le bollicine in fusione non mentono mai: se messo alla giusta distanza dal fuoco il rossetto fondendo non fa mai bollicine, a meno che non stia scadendo o sia scaduto!
Se poi le bollicine rimangono anche nel prodotto solidificato è ovvio che “IL FU” un rossetto ed oggi, purtroppo, non è più utilizzabile.

Ecco qui il lavoro finito:

Ovviamente questa non è un’idea mia, la trovai su internet da qualche parte un paio di annetti fa, ma siccome non ricordo dove mi riservo di inserire link eventuali dovessi trovare la fonte ^^

Spero che anche questo post vi possa essere utile in qualche modo, pigre o non pigre, e vi mando un bacione! Buon divertimento!

Des

Eyeko nail polish review

Ottimi smalti, colori particolari e applicazione facilitata a prova di paciugo

Tempo fa la Eyeko mi ha inviato gratuitamente in prova tre smalti, in modo che io potessi testarne la qualità… ad oggi ne ho testato due su tre e di questi vi parlerò oggi ^^

Questa marca ha come punto forte la gamma di colori proposta: sfido chiunque di voi a non trovarne di particolari e corrispondenti ai suoi gusti =)
Ce ne sono di colori accesi, altri di colori pastello, altri ancora nudi o con glitter, la scelta è vasta, ma senza cadere in colori banali.

Ma vi mostro i risultati a livello fotografico, così che possiate vedere da sole di che bei colori si tratta, vi dico già che se sono ben stesi il merito è solo parzialmente mio, visto che questi smaltini sono autolivellanti, non fanno assolutamente righette, sono iperpigmentati e hanno pennellini lunghi che rendono facile e precisa l’applicazione.

 

…in foto una sola passata di smalto…vedete come sono pigmentati? Magari solo io mi stupisco, ma gli smalti che sono abituata ad usare sono molto meno coprenti, sono abituata a fare due passate praticamente con qualunque colore!

Adoro specialmente il colore particolarissimo del Rain Polish ^^

Io sono una che non sopporta le attese infinite in fatto di asciugatura smalti e di questi non posso lamentarmi nemmeno da quel punto di vista, perchè si asciugano abbastanza in fretta, complice ovviamente il fatto stesso di fare una sola passata.

La durata:

…in giorni per quanto riguarda ciò che ho testato io è decisamente buona, si faranno sicuramente una settimana con un buon top coat sopra (è una buona abitudine metterlo sempre su qualunque smalto) e continuo ad averli sulle unghie anche oggi che sono passati 5 giorni e non hanno fatto un piego (i miei amici mi prendono in giro perchè ho una mano azzurro-grigia e una rosa antico ^^).

Gli smalti di cui sto parlando, nel dettaglio, sono il Rain polish e il Tea Rose Polish:

Trovo che anche il packaging sia decisamente piacevole, non piace anche a voi?
Semplice&Carino, direbbe una mia amica (questa la capiremo in due :D)

La Texture:

Alcune sicuramente troveranno che questi smalti risultino un po’ liquidi, ma per quanto mi riguarda penso che la consistenza vada bene così: è proprio il loro essere così a rendere la stesura facile, io impazzisco quando uno smalto ha la texture “gommosa”, troppo densa… quindi anche la loro texture per me rende questi smalti più piacevoli da indossare.

Dove acquistare e a che prezzo:

Questi smalti vengono 3,50 sterline per 8,5 ml, prezzo comprensivo della spedizione dal sito www.eyeko.com, dove vi consiglio quantomeno di fare un giretto…anche la grafica è accattivante =) inoltre sugli smalti esistono i pacchetti da 5 al prezzo di 4 (14 sterline la spesa totale).

Se volete potete usare il mio codice ambasciatore, molte di voi già sapranno come funziona, in pratica dovete inserire il codice nello spazio apposito quando effettuate il vostro ordine e riceverete un regalino per ogni spesa minima mi pare di 10 euro una cosa così… comunque infilerò questo link con il codice qui a destra, in modo che non dobbiate ricercare questo articolo se volete usarlo. =)

Concludendo:

Ho amato questi smalti subito dopo averli stesi: non raccontiamoci storie, se uno smalto si stende bene e ha un bel colore per me manca solo la durata a renderlo perfetto e al momento stanno passando anche quel test, quindi io ve li consiglio spassionatamente… per i cosmetici non ho ancora provato nulla di questa marca, vi saprò dire ^^ sto testando in questi giorni il loro eyeliner nel colore blu/navy.
Prossimamente vi farò sapere anche cosa penso dello smalto Vampiria Polish, che però non ho ancora provato!

Spero di esservi stata utile, se volete gli swatch anche su un foglio o un pezzetto di scotch perchè magari vi sembra che siano più chiari come metodi come sempre non fatevi problemi a chiederlo!

Un bacio!
Des

10 tonalita di rossetti smart lipstick

10 tonalità di rossetti smart lipstick di Kiko swatches e reviews

Il prezzo di un rossetto “normale” ovvero diciamo una media fra i vari Chanel, Dior, Lancome e i vari Deborah, Pupa, Collistar, si aggira intorno ai 15/16 euro, ma la peculiarità di questa linea “basica” di Kiko è proprio il prezzo: 2,50 euro ribassati, in questo periodo, a 2 euro l’uno.

Certo: non sono rossetti di qualità pari a Mac, ma offrono un bel range di colori anche molto particolari e la texture è “gestibile”.

La Texture

Con il termine “gestibile” intendo descrivere un tipo di rossetto molto diffuso, ovvero quel genere di stick che non idrata moltissimo e non è eccessivamente coprente, in modo che l’effetto dato sia modulabile sul versante colore e correggibile facilmente su quello dell’idratazione… ovviamente in questi casi io consiglio sempre un balsamo labbra verde o ecobio semplicemente perchè se devo correggere un difetto di idratazione non vado a farlo con un altro prodotto poco idratante magari pieno di siliconi o paraffine.
Inoltre moltissimi di questi rossetti, quasi tutti, sono molto luminosi e shimmer.

I colori

Questa linea in totale offre 30 tonalità diverse, io in questo post ve ne mostrerò 10
(cliccate sulle foto per ingrandirle)

Ecco qui i colori che ho swatchati per voi:

Due dei miei 10 colori sono stati infilati nelle mie palettine che vedete qui sopra a lato, una volta vi scriverò un post in merito, ovviamente solo se vi interessa eh 😉

Cinque dei dieci colori che ho sono sui toni del marrone-bronzo (14,29,31,62,66) , tre sul rosa-viola (32,37,59), uno è un rosa pallidissimo che in realtà sulle labbra risulta una sorta di bianco shimmerissimo (n°58) e uno è un arancio-corallo (numero 79)

Consigli per l’applicazione:

Essendo mediamente coprenti questi colori possono essere mixati fra loro… ok, non sono tinte per labbra o pigmenti o simili, ma per il loro prezzo sono dei prodotti più che buoni!

Ovviamente per avere una maggiore coprenza non c’è solo la possibilità di dare più passate, è ideale anche delineare le labbra con una matita labbra di colore simile a quello del rossetto e riempirle prima di passarci sopra il rossetto.

è ideale usare un pennellino labbra per i colori più scuri, in modo da essere più precise, ma questo vale per l’applicazione di ogni tipo di rossetto scuro.

Ecco alcuni scatti con i rossetti indossati, Simona il n° 37 penso sia proprio quello che ti interessava ^^:

I numeri 58 e 59 sono effettivamente colori estremamente particolari ^^

(le foto con il numero sulla destra sono state aggiunte su richiesta di Alice, ora quelli che vedete sono tutti i colori che ho)

Dove si acquistano:

Questi prodotti sono acquistabili presso i negozi monomarca e su internet al sito www.kikocosmetics.com, dove le spese di spedizione ammontano a circa 6 euro, ma consiglio di pagare in contrassegno perchè l’azienda si affida per la spedizione al corriere Sda, che purtroppo non sempre è professionale ed affidabile…

Nel complesso…

Le mie conclusioni:

Questi rossetti sono molto carini, il voto che assegno è di 4 stelline date soprattutto per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Il mio colore preferito in assoluto è il numero 79, uno splendido colore arancio-corallo estremamente luminoso, ma in generale non c’è un colore che non mi piaccia e che non userò in qualche modo.

Spero come sempre che la review vi sia stata utile, ragazze!

In arrivo nei prossimi giorni

Review di smalti e eyeliner eyeko e rossetti Ellis Faas… lo avete visto nel trucco pinup ^^)

Un bacione, ragazze, alla prossima!

Des

L’ordine kiko è arrivato in 5gg

L’ordine Kiko è arrivato (in 5gg lavorativi/7gg CON CORRIERE)

…Prima di mostrarvi stile houl cosa ho preso farei notare che l’assistenza di Kiko deve ancora rispondermi ora, ma soprattutto che il corriere Sda, dopo aver suonato al citofono che c’è fuori dal portone, ha salito le scale gridando il mio cognome e quando gli ho detto “presente, non urli!” incontrandolo a metà scala (abito al 1° piano) mi ha detto “ma allora il campanello è su!”
e io “ma scusi: non l’ha appena suonato?” -.-‘

[Il Q.I. di una mosca dopo ore di testate ai vetri proprio >.< Si scherza, chiaramente, a meno che lui non sia lo stesso che mi ha preso per il didietro scrivendo sul loro sito internet di essere passato 3 volte e di non aver trovato nessuno quando io ero in casa, nel qual caso volendo potrei scrivere similitudini anche peggiori.] Chiudendo il siparietto torniamo alla nostra howl di prodotti Kiko: in tutto ho speso 46 euro circa con la spedizione e con uno sconto coupon del 20% ("e semmu de zenaa e semmu da fuçee...") pari a circa 11 euro compreso... come prezzi a Kiko non c'è proprio nulla da rimproverare, tutto sommato sinceramente non mi sento di rimproverare nemmeno il prezzo dei nuovi ombrettini a lunga durata, che siano più resistenti degli altri o meno, perchè comunque al dettagli vengono 4,90 l'uno e sono la fiera del pigmento: scriventissimi, per nulla farinosi, una gamma di colori pazzesca... Per rimanere sugli ombretti ho preso un duo fenicottero/mandorla (rosa chiaro e oro) carinissimo, in sconto a 4,90, un nuovo ombretto per provare la differenza con i vecchi (e perchè questo colore mi attirava un sacco) numero 174 Grigio Tortora Satinato a 4,90, e un paio di "vecchi" eyeshadow a 2 euro (numero 09 uno splendido giallo e il numero 56 iridescente rosa). Sempre ombretti, ma in stick, Long Lasting Stick Eyeshadow il numero 12 a 4,90 in sconto e il numero 20 (nero) a 6,90. Ultimo ombretto il Sun Mousse Eyeshadow nello 05 Sea Green a 3 euro e 40. Ecco qualche foto:


Poi ho fatto una mega scorta di rossetti anche su colori rosa e violetto (!!!)

E sono da sinistra:

58 rosa pallido
59 lilla rosato chiaro
37 lilla rosato
92 beige naturale freddo (che io trovo color rosa antico-rosa nude)
14 rosa antico medio (che secondo me è un marrone molto caldo, un po’ aranciato)

-prossimamente un post recensivo di tutti i rossetti kiko smartlipstick che ho con swatch così che possiate vedere meglio i colori-

Le ultime cose ordinate fanno parte della nuova collezione Siberian Flowers e sono il Cream Infusion Stylo nella colorazione 02 Nude (quantità? misera di prodotto: sono 2ml, mentre i normali lipstick ne contengono 3) pagato 7,50 euro (altra nota dolente, ma poi vi farò una review d’uso quando lo avrò provato un po’ meglio, comunque è il gusto/profumo: sembra di indossare sulle labbra un eau de toilette…per me si tratta di un odore troppo intenso) e due mineral khol uno nero e uno rosa-bianco, entrambi per l’interno dell’occhio (5,90 l’uno).

Come vedete si tratta di un bel po’ di prodotti, se vi interessa la recensione di qualcosa in particolare chiedete tranquillamente, rimango stupita dell’assistenza di Kiko che ancora non risponde nonostante la mia mail fosse quaasi minatoria 😀 (no, beh, però ero molto arrabbiata e sono ancora convinta che se non cambieranno corriere pagherò in contrassegno o eviterò di ordinare altri prodotti direttamente… il mondo della cosmesi e del makeup è talmente vasto che penso a questo punto sia un requisito fondamentale avere un servizio clienti efficiente e corrieri affidabili).

Penso che tornerò sui quaderni e libri, va…
Un bacione, ragazze!!

Des