admin 28 ottobre 2017

La lunga estate è finita, ci siamo goduti il mare e il sole, ma i capelli come escono da questa stagione?

Salsedine, sudore, nastri ed elastici, sole e shampoo continui sono sostanzialmente nemici della chioma. Ogni giorno perde tono, colore, s’inaridisce e s’indebolisce. Con l’arrivo dell’autunno arriva  il momento di rinforzare i capelli per aiutarli a riacquistare la salute. Come fare?
La stagione bella se n’è andata e ha lasciato  un brutto ricordo ai nostri capelli che appaiono un po’ stopposi, inariditi e spenti. Purtroppo, però, non arrivano buone notizie poiché anche la brutta stagione può sottoporre la chioma a un notevole stress! Cappelli, cuffie, berretti, cappucci, smog e riscaldamento delle case fanno soffrire molto la capigliatura. A questo punto vi chiederete: come dobbiamo fare? Correre ai ripari, prevenire, nutrire e rinforzare i capelli, proprio come si aumentano le difese immunitarie in previsione dei malanni di stagione!

Una dieta sana e bilanciata regala salute a tutto il nostro fisico, comprese unghie e capelli. Vitamine e sali minerali sono alla base della salute. Il ferro aiuta l’ossigenazione del sangue, migliorando la microcircolazione, zinco e rame favoriscono pigmentazione e crescita, Vitamine A e B rendono i capelli più resistenti, mentre proteine e amminoacidi li rinforzano. A questo punto la parola d’ordine è: frutta e verdura a volontà, senza dimenticare una buona idratazione che si ottiene bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno. In questo periodo così difficile è possibile anche assumere degli integratori specifici che rinforzano i capelli dalla radice.

Per prima cosa ricordate di usare sempre prodotti di qualità, come quelli che trovate su https://www.prodottixcapelli.com! Quando scegliete un prodotto per la pelle, state attenti che abbia certe caratteristiche: per i capelli deve essere la stessa cosa! Vanno coccolati, protetti e hanno bisogno di un po’ di attenzioni. Se vi è possibile, cercate di lavare i capelli a giorni alternati: è stato provato scientificamente che i lavaggi quotidiani indeboliscono il manto idrolipidico che protegge il fusto del capello. Usate shampoo poco schiumosi: lo so, quando affondate le mani nei capelli pieni di schiuma è più piacevole, ma la chioma non apprezza questa invasione un po’ troppo aggressiva. Con questo genere di shampoo, eviterete di irritare il cuoio capelluto, i capelli saranno protetti da un film microlipidico e sarete sicuri di risciacquarli bene. Quando mettete lo shampoo sui capelli, massaggiate bene, accuratamente e a fondo. In questo modo porterete via tutto lo sporco e riattiverete la microcircolazione del cuoio capelluto: i bulbi miglioreranno la loro ossigenazione e vi ringrazieranno. Una volta a settimana, potete utilizzare una maschera rinforzante, che vada a nutrire il capello, rinforzandolo.
Uno dei passaggi che più mettono a dura prova i capelli è la messa in piega. Phon e piastre, in abbinamento a gel e mousse, possono davvero dare il colpo di grazia alla nostra chioma. Questo non vuol dire che si deve rinunciare ad avere i capelli in ordine, basta prendere alcune precauzioni. Mai utilizzare il phon troppo caldo che va mantenuto a circa 15 centimetri dal capello. Per attenuare i problemi causati dal phon, si può ricorrere a oli o spray protettivi contro i danni da calore, che formano una protezione sul corpo del capello stesso. Per quel che riguarda le piastre, utilizzare sempre quelle di ultima tecnologia, studiate per rispettare i capelli. Ultimo consiglio è quello di cercare di evitare i fissatori: bloccano l’ossigenazione del capello, rendendolo asfittico.

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*