Cosmetici per celiaci: la bufala svelata dall'Aic


Cosmetici per celiaci, cosmetici gluten free, cosmetici senza glutine,

L'ultima bufala cosmetica riguarda una patologia alimentare sfruttata per fare qualche soldo creando allarmismo: cosmetici "gluten free" per celiaci. Parliamone!

Cos'è la Celiachia e perché non c'entra con i cosmetici

La celiachia è un'intolleranza alimentare ed ha come organo bersaglio l'intestino tenue. Il fatto che possa essere presente del glutine nei prodotti cosmetici non comporta alcun rischio per la salute.
L'Aic, Associazione Italiana Celiachia, tempo fa ha richiesto un parere medico in merito al noto Professor Timo Reunala, uno tra i massimi esperti di dermatite erpetiforme. Il Professore ha escluso categoricamente rischi per pazienti che dovessero venire a contatto con il glutine attraverso l'epidermide. è dunque chiaro che, a livello medico, i prodotti cosmetici etichettati come "gluten-free" non siano altro che una manovra di marketing volta a spaventare ed invogliare all'acquisto di determinati marchi piuttosto che altri. Storia simile a quelle di chi, fino a poco tempo fa, si ostinava a scrivere "Prodotto finito non testato su animali" laddove chiunque conoscesse i regolamenti europei sapesse bene che nessun prodotto cosmetico finito, che lo dichiari in etichetta o meno, commercializzato legalmente entro l'Unione Europea dagli anni '80 ad oggi è stato testato su animali. Espedienti legalmente border-line, quando non ufficialmente illegali, che hanno nel tempo incrinato il rapporto di fiducia tra la clientela e molte aziende.

Cosmetici per celiaci, cosmetici gluten free, cosmetici senza glutine,

Ecco cosa riporta, in merito, il sito dell'associazione Aic:
Ultimamente ci stanno pervenendo molte segnalazioni circa la promozione impropria di cosmetici o detergenti per la persona dichiarati come “idonei ai celiaci”, “per celiaci” o “senza glutine”. (...)
Sottolineiamo che tutti i detergenti (inclusi i dentifrici, i colluttori e le paste per dentiera), i cosmetici (inclusi rossetto e burro di cacao) e i prodotti per uso esterno non comportano rischi per il celiaco e possono essere utilizzati in tranquillità.
Non solo l'Aic non ha concesso, alle aziende che lo hanno richiesto, l'uso del simbolo spiga barrata, ma ne persegue legalmente l'uso improprio sui cosmetici ed ha deciso di portare davanti al Tar il provvedimento in cui l'Antitrust giudicava non scorretta la pubblicità di un'azienda cosmetica che definiva i suoi prodotti "senza glutine". Già due anni fa, nel 2013, l'Istituto di autodisciplina pubblicitaria (Iap) aveva giudicato ingannevole quella stessa dicitura.
Bollare come "gluten free" un prodotto cosmetico crea unicamente allarmismo, suggerendo l'idea che glutine e tracce di glutine contenuti in prodotti cosmetici possano dare reazioni simili o uguali a quelle alimentari. Eppure il cosmetico è, per sua stessa definizione, un prodotto ad uso unicamente esterno.

Bufale e creduloni = nuovi miti e soldi facili

Non suona familiare anche a voi che, per ragioni di marketing, alcune aziende cosmetiche stiano usando in modo improprio termini specifici legati alla sfera medica? Questa storia mi ricorda quella del famoso piombo nei rossetti di cui, guarda caso, furono accusati i social network ed i blog e non le aziende che cavalcarono la scia dichiarando i propri prodotti "privi di piombo" o anche quella del furbo, ma decisamente poco chiaro, concetto di "cosmeceutico"!
Ci sono un sacco di creduloni in giro e non manca mai chi se ne approfitta.

Se ci pensiamo è un po' come se alcuni taxisti esibissero improvvisamente un cartello "no stupro con rapina": non lo si sarebbe mai messo in dubbio fino al giorno prima, ma da quel momento in poi ci si sentirebbe sicuri solo nei taxi con quel cartello! Purtroppo siamo impressionabili e, troppo spesso in campo cosmetico, tendiamo anche a documentarci molto poco e a fidarci della prima voce convincente che sentiamo sul web, nel paesello, in famiglia.

I cosmetici per celiaci non esistono semplicemente perché, almeno in campo cosmetico, i celiaci sono liberi come tutti noi di scegliere in base ai propri gusti ed alle proprie esigenze.

Julia

Fonti: La Repubblica, Celiachia.it.

 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics