Spignattando: Il fondo minerale super coprente e semplice fatto in casa!


Nota Bene: La ricetta originariamente nasce fra quelle di Carlita, recupero spesso ricette base da lei perché trovo che sia la migliore sul web in termini di spiegazioni chiare e dettagliate. L'ho modificata per adattarla alle mie esigenze ed ai miei colori, avendo un sottotono rosa ed un fototipo 1. La ricetta che vedete qui sotto può essere presa a riferimento per crearne una su misura della propria pelle e dei propri colori, ma non oso assolutamente farmi passare per cosmetologo: le mie conoscenze del trucco minerale come consumatrice ed appassionata sono vaste, ma non professionali ed è la prima volta che provo a fare un fondo minerale in casa... sappiatevi a regolare!! :D

Il risultato del mio fondo applicato con kabuki:
ha coperto i rossori ai lati del naso, le occhiaie e i brufoletti che si intravedono ancora pochino sullo zigomo.



Fatte le doverose premesse possiamo ora chiacchierarne liberamente, dunque il procedimento è davvero semplicissimo: vi baserà munirvi di un contenitore adeguatamente ampio e di un minipimer oppure di pestello e mortaio, quel che avete in casa che possa triturare le polveri per permettere che si amalgamino il più possibile. Pesate ogni ingrediente, gli ossidi magari con un foglietto di carta perché sono davvero piccole dosi e in un contenitore non sarebbe probabilmente una pesata precisa, e poi metteteli tutti insieme in una ciotolina dove li frullerete oppure nel mortaio. Assicuratevi di frullarli o pestarli a dovere, è l'unica cosa da fare per amalgamarli al meglio. Ora inserite la polvere minerale nelle vostre jar vuote e il gioco è fatto! Se siete indecise sul colore provatelo, come ogni fondo, fra viso e collo sfumandolo leggermente. Gli ingredienti sono economici e pressoché eterni, io avevo voglia di smaltire il biossido di titanio, che ho acquistato da Vernile on-line, perché ho anche parecchio ossido di zinco, con cui mi trovo meglio per ciò che riguarda altri cosmetici come ad esempio eyeliner o balsami labbra colorati/rossettini.

Ecco gli ingredienti fondamentali e le quantità per 100 grammi:

Biossido di Titanio 63,5
Magnesio Stearato o altro riempitivo (talco/amido di riso) 21
Caolino 9
Ossido Giallo 4
Ossido Blu 0,5
Ossido Rosso 2

Naturalmente le ricette in genere si danno per 100 grammi, ma sarebbe una quantità assurda per un fondotinta minerale (che già di per sé dura una vita): io ne ho fatti 30 grammi divisi in tre jar vuote con sifter e sono a posto per anni, ammesso che nel frattempo non cambino le esigenze della mia pelle!
Altra nota sulla mia versione: io amo i fondi minerali molto coprenti, perché in genere non li uso quando la mia pelle sta bene ed è priva di imperfezioni o zone oleose. Dunque avendo fatto il fondo in casa ed avendo dovuto modificare tonalità e sfumatura non potevo che sentirmi libera di modificarne anche la coprenza rendendolo super :) Rispetto alla sua versione, però, ho messo meno caolino perché, pur essendo fra le più delicate, è pur sempre un'argilla e asciuga la pelle... la mia in questo periodo è mista, ma si segna comunque facilmente perché si disidrata al volo, specie d'inverno, ed è molto sottile. Nonostante le modifiche apportate alla ricetta il fondotinta ottenuto mi secca comunque un pochino la pelle, quindi lo applico appena le mie creme viso e contorno occhi vengono assorbite dalla pelle lasciandola elastica ma non unta e, dopo averlo applicato con il Seigrande di Minerale Puro, ci spruzzo sopra dell'acqua termale e ritocco leggermente le zone rimaste un pochino segnate (in genere solo i pori delle guance). Con questi accorgimenti mi sto trovando benone, mi dura tutta la giornata ed è decisamente coprente, pur con un finish naturale.


Modifiche, che consiglio di fare tenendo a riferimento il vostro ultimo fondo minerale: per farlo più scuro mettete meno biossido di titanio (magari da un certo punto in poi mettetelo via via a seconda di come vi sembra), per farlo più chiaro mettetene di più. Per farlo meno coprente mettete meno ossidi colorati (mantenendo il rapporto adeguato alla vostra tonalità!). Per avere un sottotono più caldo mettete un pochino di giallo in più, al contrario se lo volete più freddo mettete un pelo di rosso in più. Occhio perché quando toccate le dosi di ossidi vi cacciate inevitabilmente in un guaio più o meno grosso a seconda della quantità: modificateli un pelo per volta o vi troverete con 1 Kg di fondo da smaltire!!


Rimango una fan dei fondi liquidi super performanti (e quindi siliconici, faccio mea culpa, d'altra parte i miei brufoletti sono raramente di origine alimentare e più spesso ormonale o cosmetica), ma il fondo minerale mi aiuta ad alternarli con qualcosa di meno soffocante e, nei periodi in cui quest'ultimo prevale, ad avere una pelle luminosa, sana e più equilibrata.

Comunque, come avete visto nella prima foto, il risultato estetico su di me è valido, non fa macchie e copre bene le imperfezioni, perciò mi soddisfa molto.

Che ne dite? Avete altre ricette? Sto cercando di smaltire dei tensioattivi e cotensioattivi (quelli sì che scadono!!), avete qualche ricettina da segnalarmi?

Un bacione!

Des


 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics