Garnier Addio Danni! Linea di trattamento per capelli danneggiati o fragili, da rivitalizzare


Buongiorno amiche,
oggi vi parlo dell'ultima linea dedicata alla cura dei capelli fragili di Garnier...


Beh ecco, come potete vedere, questa volta è stata una prova diciamo... ehm... vivamente raccomandata dall'autorità. Ma non dovete preoccuparvi: sono rientrata nella legalità e oggi vi racconto la mia esperienza con questi prodotti!


La linea Addio Danni si compone di:

La mia esperienza

Mi sono trovata molto bene con i primi tre prodotti che vedete in foto a partire da sinistra, il Siero proprio non mi garba. C'è da dire che, in linea generale, la linea si propone di rivitalizzare capelli danneggiati anche riducendo le doppie punte, caratteristica che diventa poi regina, almeno sulla carta, nella funzionalità del siero in questione.
Alzi la mano chi di voi è perplessa sulla possibilità di liberarsi delle doppie punte in altro modo che non siano le forbici! Anche io lo ero, e lo rimango tutt'ora purtroppo. Usando il siero o non usandolo (ne ho alternato l'applicazione per verificare l'efficacia) la differenza sui miei capelli era puramente siliconica, nulla che un qualunque altro prodotto per le punte tipo cristalli liquidi non possa fare. Poco male, visto che tutti gli altri prodotti hanno mantenuto le altre promesse fatte: i capelli risultano fin da subito più lucidi e sani, visibilmente meno danneggiati, con il tempo le lunghezze diventano meno fragili e si spezzano sempre meno nei maledetti elastici assassini e lo stress climatico legato all'estate passa in secondo piano.

Personalmente proporrei di cancellare proprio la promessa che riguarda le doppie punte ("Chi ha avuto ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato ha dato...") e legherei molto di più questa linea e la sua riuscita alla straordinaria conservazione del colore: l'henné, che normalmente mi dura un mese, si è fatto quest'estate tutto il trasloco arrivando in fondo senza sbiadire, parliamo quindi di un raddoppio senza ritocchi e senza passare dal Via. Purtroppo avendo la ricrescita biondo chiara ad un certo punto ho rischiato di sembrare pelata e spaventare la gente, ma per amore della scienza ho rifatto il colore solo due giorni fa, a test ultimato... beh davvero una bella comodità.

Nonostante io sia entusiasta di come questi prodotti si sono comportati con i miei capelli, ciò non toglie che abbia degli appunti sul solito giallo firmato dal marketing: dov'è finita l'Amla? 

Cosa contengono

Mentre Shampoo, Balsamo e Trattamento Istantaneo sono arricchiti di Keraphyll™ e di estratto di frutti d'Amla, il Siero SOS doppie punte è arricchito solo di estratto di frutti di Amla. Beh leggendo tutti gli inci dei prodotti sinceramente la partecipazione dell'Amla al risultato sulle nostre chiome può risultare opinabile vista la bassissima percentuale di questo ingrediente in formula (lo si trova all'ultimo o al penultimo posto, dopo l'allergene del profumo e, in alcuni casi, prima della fragranza).






Del Keraphyll, consultando il sito, sappiamo che "questa proteina di origine vegetale è costituita da micromolecole che penetrano nella fibra del capello e da macromolecole che ne rivestono la superficie (...) esercita doppia azione: rinforza la struttura interna del capello, liscia la superficie." Per cercare di andare più a fondo ho cercato il Keraphyll on line, nel tentativo di recuperare un volto (e un nome) non commerciale per capire di che sostanza stessimo parlando, così sono incappata nel Keravis che pare sia la sua forma liquida (Hydrolyzed Vegetable Protein PG-Propyl Silanetriol (and) Water (aqua) in inci), mentre in questo caso ne troviamo forse una versione solubile... ad ogni modo si tratta di una ingrediente nuovo effettivamente presente abbastanza in alto nell'inci, che quindi può essere considerato uno dei principali responsabili del risultato ottenuto usando il prodotto... qualunque cosa sia :'D

Lo consiglio

Consiglio tutta la linea, salvo il siero, da usare in combo nello stesso periodo per vedere immediati risultati e mantenimento in caso di capelli fragili, spenti, sfruttati, colorati. Secondo me un solo prodotto enucleato dal suo contesto potrebbe non dare risultati ottimali e risultare uno spreco, anziché un risparmio. Prima di essere contattata per testare la linea, infatti, avevo già provato il Trattamento Istantaneo rimanendo indecisa sul risultato, al contrario negli ultimi due mesi usandolo nel suo contesto ho avuto modo di percepirne chiaramente l'utilità e la qualità.

Spero che questa recensione vi sia utile,
per qualunque domanda commentate,
buona giornata e un bacione!


I prodotti citati mi sono stati forniti gratuitamente a scopo di test. Non sono pagata per parlarne. 
Il test è avvenuto su capelli stressati lunghi e fini, colorati con lawsonia inermis da circa tre anni, per un periodo di circa due mesi.

 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics