Biofficina Toscana - Balsamo Concentrato Attivo


Ciao a tutte!
E' un po' di tempo che non vi scrivo recensioni, soprattutto su prodotti per capelli, ma la sessione autunnale di esami mi ha portato via parecchio tempo. Nel frattempo, però, ho continuato a provare questo balsamo e un altro prodotto per capelli di cui vi parlerò in un prossimo post!



Sono sicura che molte di voi avranno già sentito nominare questo balsamo, su youtube se ne è parlato spesso come una specie di prodotto miracoloso e quindi ho deciso di acquistarlo per vedere se effettivamente è vero quello che si dice.


Il prodotto è contenuto in un barattolo di plastica abbastanza rigida, con il classico tappo, anch'esso in plastica, con un buchino più piccolo per far uscire solo la quantità di prodotto necessaria. So che la confezione vecchia aveva il tappo a vite di alluminio, cosa che tutte dicevano di trovare scomoda, quindi penso che il fatto di averlo sostituito sia stato un buon miglioramento e anche un segnale dell'attenzione dell'azienda nei confronti delle opinioni sul web.


Noterete senz'altro, soprattutto dalla foto del retro della confezione, che ho utilizzato solo poco più di un quarto del prodotto. Le foto sono state scattate a metà settembre, mentre l'acquisto del prodotto risale a metà maggio, quindi l'ho usato già per quattro mesi tutte le volte che ho lavato i capelli, e bisogna contare che era estate, quindi spesso i lavaggi erano più ravvicinati. Penso che questo vi faccia capire subito quanto poco prodotto è necessario, contando comunque che io lo uso solo sulle lunghezze e cerco di non esagerare mai perchè con i capelli lisci e fini una quantità maggiore potrebbe appesantirmi i capelli e farli sporcare più in fretta.


Come dicono le istruzioni sulla confezione, per sfruttare al meglio questo prodotto è bene lasciarlo agire qualche minuto prima di risciacquarlo. Non credo che un balsamo possa essere volumizzante, e infatti non ho notato i capelli più voluminosi, ma si nota subito dopo il lavaggio che sono molto morbidi e piacevoli da toccare, e ha un effetto molto districante più che nutriente. Non so come si possa comportare su capelli molto ricci, dato che ho un tipo di capello completamente diverso, ma penso che possa essere un prodotto adatto a chi ha i capelli mossi e vuole una soluzione per districarli facilmente ed eliminare l'effetto crespo.



Come vedete dalle foto, il prodotto è certificato ICEA, è adatto ai vegani e riporta il simbolo che indica l'opposizione del marchio ai test sugli animali. Il PAO è di 6 mesi, poco tempo considerando quanto prodotto si usa ogni volta, ma, grazie al barattolo trasparente, anche oltre la scadenza sarà facile controllare se il prodotto cambia consistenza o colore. Il contenuto è di 200 ml; l'ho acquistato nel punto vendita Thymiama di Bologna al costo di circa 13 euro, online lo trovate a un prezzo leggermente inferiore ma dovete aggiungere le spese di spedizione.


Vi trascrivo l'INCI visto che il barattolo curvo non permette di fare una foto completa degli ingredienti:  aqua, behenamidopropyl dimethylamine, cetyl alcohol, olea europea fruit oil, sorbitol, phaseolus vulgaris extract, malva silvestris extract, hypericum perforatum extract, camomilla recutita extract, urtica dioica extract, citrus medica limonum peel oil, salvia sclarea oil, glycerin, xanthan gum, limonane, linalool, sodium dehydroacetate, sodium benzoate, benzyl alcohol.
 I due ingredienti a pallino rosso sono due oli vegetali e, come già segnalato altre volte, non sono rossi perchè dannosi per la pelle o per l'ambiente, ma perchè sono fotosensibilizzanti oppure potenzialmente allergizzanti. Questo balsamo ha, in realtà, una formulazione molto semplice: acqua, condizionante, oli ed estratti vegetali più qualche ingrediente per stabilizzare la consistenza e pochi conservanti tra i meno dannosi. Penso che il segreto di questo prodotto stia nel condizionante, che secondo me è stato scelto davvero bene tra i vari disponibili a livello di resa e di impatto sull'ambiente. L'ho visto solo in questo balsamo ma spero che venga utilizzato sempre più spesso visto che ha un'effetto così buono sui capelli.

Sotto all'INCI è anche specificato che nel prodotto non sono contenuti PEG, parabeni, petrolati, SLS, SLES, alcol, siliconi e coloranti, e inoltre che il prodotto è nichel tested.

Tutto considerato, penso di poter dire che, finora, questo è il miglior balsamo ecobio che io abbia mai provato. Vista la quantità minima che serve ad ogni lavaggio ha un'ottimo rapporto quantità/prezzo e districa i capelli meglio di tutti gli altri balsami che ho provato. Se avete i capelli molto sfibrati o rovinati, non aspettatevi che ve li ripari magicamente: nessun prodotto può farlo, al massimo un prodotto siliconico, grazie alla guaina che lascia sul capello, può dare un effetto riparato ai capelli (che comunque non è reale ma solo visivo); continuerò a sostenere che l'unica cosa che ripara le doppie punte sono le forbici, e l'unica soluzione ai capelli secchi sono gli impacchi di oli o burri vegetali.

Voi l'avete provato? Qual è il vostro balsamo preferito?

Spero di esservi stata utile. Alla prossima!




 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics