Veet - Cera Orientale a Caldo


Ciao a tutte!
Oggi parliamo di depilazione! Mi sono imbattuta in questa ceretta cercando una buona soluzione per la depilazione della zona bikini e perché volevo provare sia una cera a caldo, sia una ceretta allo zucchero, quindi ho colto l’occasione al volo.



Nella confezione sono incluse, oltre al barattolo di cera, le istruzioni (davvero molto dettagliate), la spatolina e varie strisce di tessuto non tessuto facilmente lavabili e riutilizzabili.


Il barattolo può essere riscaldato sia a bagnomaria che nel microonde, avendo cura di rimuovere sempre il sigillo e il tappo prima di scaldarlo. I vari tempi di riscaldamento sono indicati nel foglietto incluso, e variano a seconda di quanto è pieno il vasetto e della potenza del microonde. E' specificato di non cambiare metodo di riscaldamento del barattolo una volta che se ne utilizza uno, cioè se lo scaldate la prima volta a bagnomaria non potete scaldarlo col microonde la volta successiva. Sinceramente non so che problemi possa dare trasgredire questa indicazione, in ogni caso l'ho seguita perchè non mi andava di rischiare di rendere il prodotto inutilizzabile, magari tenterò l’esperimento quando sarà rimasto solo il fondo del barattolo.


Questo prodotto è facilmente reperibile negli Acqua&Sapone, Tigotà e negozi simili di prodotti per la casa e per la persona; nei supermercati, anche nei più forniti non l’ho vista, ma forse negli ipermercati avete qualche possibilità di trovarla.


Ne ho comprate due confezioni per averne una a Bologna e una a casa dei miei genitori (ciascuna mi è costata 8 euro e contiene 250 ml di prodotto) e ne ho scaldata una a bagnomaria e l'altra nel microonde; il metodo migliore è il secondo, a mio parere, non solo perchè si impiega meno tempo, ma anche perchè la cera si riscalda in modo più uniforme, mentre a bagnomaria si scalda solo l'esterno e l'interno tende a rimanere solido.


Inoltre sulla spatola c'è un indicatore su cui, se la cera è troppo calda, si scopre la scritta "NO!", che vi intima molto chiaramente di aspettare prima di usare la cera. Io vi consiglio, prima di applicarla, soprattutto su zone molto delicate, di provarne un poco all'interno del polso e controllare se la temperatura è adatta.


Questa cera si può usare per tutte le zone del corpo: gambe e braccia, ascelle, baffetti, inguine. Io l'ho utilizzata solo per l'inguine perché, fortunatamente, non ho baffetti evidenti e per gambe e ascelle preferisco altri metodi di depilazione.

E' molto semplice da usare, nel foglietto è spiegato che parte della spatolina usare per le varie parti del corpo e con essa si preleva la quantità di prodotto necessaria. Dopodichè si applica la striscia di tessuto non tessuto sulla cera, si passa la mano nel verso di crescita dei peli sopra la striscia per farla aderire bene e poi si strappa.


Il movimento dello strappo è molto importante, se lo fate correttamente strapperà bene i peli e vi eviterà di farvi più male del necessario. Dovete essere molto decise (sì, lo so che è difficile) e strappare non verso l'esterno, cioè perpendicolarmente alla pelle, ma parallelamente ad essa, quasi verso di voi, nel verso contrario alla crescita dei peli. Pensate a come strappate e vi assicuro che il risultato sarà migliore!

La cera è idrosolubile, quindi dovete stare attente a non contaminarla con dell’acqua perché si rovinerebbe, ma allo stesso tempo avete il grosso vantaggio che potete lavarla via dalle strisce e dalla pelle con della semplice acqua calda e, se necessario, con un poco di sapone. Le strisce tornano pulite in poco tempo e le potete riutilizzare varie volte.


Questa cera mi ha soddisfatta molto perché ha una resa ottima (la quantità di peli spezzati invece che estirpati alla radice è molto bassa e non rimane quasi nessun pelo non strappato), dura un sacco perché l’ho usata già varie volte e sono ben lontana dall’arrivare a metà di entrambi barattoli e, cosa che ha quasi dell'incredibile, non fa male come avrei pensato! Non sto dicendo che è piacevole, però io mi aspettavo un dolore quasi insopportabile, mentre in realtà fa male (ma neanche troppo) solo appena dopo aver strappato e passa nel giro di pochi secondi.

La pelle rimane arrossata coi tipici pallini rossi da ceretta, però ho trovato questo prodotto davvero delicato sulla pelle: non la stressa più di quanto sia necessario per lo strappo in sé e l’arrossamento passa in fretta, nel giro di 24 ore o anche meno se usate una crema lenitiva. Ho avuto giusto un pelo incarnito o due da quando la uso, che mi sembra un risultato più che buono. Vi consiglio caldamente, però, di non depilarvi totalmente la zona bikini a casa: per le “rifiniture” possiamo fare anche da sole e non è poi così difficile, ma per una depilazione totale, rivolgetevi a un’estetista esperta perché si va molto vicino alle mucose e rischiate di farvi seriamente male.

L’inci è davvero buonissimo, è composto per la maggior parte da zucchero e acqua, più acido citrico, profumo e alcuni oli vegetali:


Ha un profumo molto buono ma comunque delicato, si sente il giusto e non è affatto stucchevole o troppo forte.

Penso si sia capito che questo prodotto per me è completamente promosso, se non facesse male lo strappo sarebbe la ceretta perfetta ;)

Spero di esservi stata utile, un abbraccio 


 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics