Unboxing Glossybox Green di Marzo


Ciao a tutte!
Oggi vi propongo l'unboxing della Glossybox Green di Marzo e vi spiegherò anche perchè questo articolo è così in ritardo rispetto all'arrivo della box.


Come la precedente box, la mail di Bartolini che avvisa che è stato loro affidato il vostro pacco arriva di sera o di notte e già il giorno successivo il pacco arriva a casa vostra; inoltre in questo caso l'operatore è stato particolarmente gentile perché, non avendo trovato nessuno la mattina, è addirittura ripassato la sera per ritentare la consegna.

All'apertura, la mia box si presentava così:



Nella mia Glossybox Green di Marzo ho trovato:
  


Argital – Balsamo-Lucidalabbra Naturale, full size, prezzo 6,50 €
Argital – Intimo Vegetale, mini size
Lush – Woosh, Gelatina da Doccia, full size da 100 gr, prezzo 5,50 €
Régèn
Être – Olio Attivo Idratante, full size da 10 ml, prezzo 14,50 €
PuraVida BIO – Sample Kit, comosto da 9 bustine di campioncini, in particolare i prodotti sono: Crema Idratante, Crema Pelli Miste, Crema Pelli Sensibili, Crema Antirughe 24 h, Crema Antirughe, Fluido Antirughe Effetto Mat, Crema Contorno Occhi e Labbra, Zenziglia Latte Corpo, Mieroli Latte Corpo.
Zuccaluffa – Manopola Corpo, prezzo 4,90 €


Prima di tutto vi racconto la mia disavventura con questa Glossybox. Sarà un po' lunga, perciò se non avete voglia di leggere tutto passate direttamente alle mie considerazioni


Come forse sapete, io sono una studentessa fuori sede, quindi sto a Bologna, dove studio, per vario tempo e non torno a casa anche per parecchie settimane, ma quando ho fatto l'abbonamento ho deciso di indicare comunque come indirizzo di spedizione quello di casa dei miei genitori, calcolando che più o meno nei periodi in cui avrebbero spedito le box o pochi giorni dopo mi sarei trovata lì. Tuttavia, per tutto il mese di Marzo sono stata a Bologna, e, sapendolo in anticipo, ho mandato una mail al servizio clienti Glossybox chiedendo di cambiare indirizzo di spedizione, solo per questo invio, dato che dal mio profilo non è possibile modificarlo (cosa che secondo me andrebbe resa possibile).


 Loro mi hanno risposto in fretta e molto gentilmente che non c'era problema e che me l'avrebbero spedita a Bologna. Potete capire la mia sorpresa e disapprovazione quando, qualche settimana dopo, vedendo la mail di Bartolini di affidamento del pacco e controllando la posizione del pacco tramite la pagina apposita di tracciabilità, ho trovato indicata come destinazione del pacco l'indirizzo di casa dei miei genitori! Ovviamente la box è arrivata a casa dei miei e non da me a Bologna. Addio sorpresa, visto che sarebbe stato quasi impossibile evitare tutte le recensioni che sarebbero comparse appena dopo l'arrivo del pacco; perciò me la sono fatta aprire in diretta Skype da mia mamma. Già la mattina stessa, prima che arrivasse il pacco, quando mi è arrivata la mail di Bartolini, ho contattato il servizio clienti, ma era venerdì e mi hanno risposto soltanto il lunedì successivo. Si sono scusati, dicendo che loro avevano comunicato il cambio ma che evidentemente non era stato registrato. Mi hanno anche chiesto conferma che comunque il pacco fosse stato regolarmente consegnato. Ma l'indirizzo non è stato registrato da chi? Dal loro sistema o dal sistema del corriere? Gli ho risposto chiedendoglielo, e la risposta è stata davvero assurda: mi hanno risposto che una volta rinnovato l'abbonamento, cioè da quando si paga (e io avevo già pagato), non è più possibile cambiare indirizzo di spedizione. Se me l'avessero detto subito, non ci sarebbe stato alcun problema, mi sarei adattata alla situazione, mentre ricevendo queste informazioni che successivamente si sono rivelate contrastanti, non hanno fatto altro che aumentare il mio disappuntoNon voglio entrare nel merito di quello che è successo con le Glossybox Beauty di Febbraio, arrivate a metà Marzo, ma sapendo di questo problema e aggiungendo quello che è accaduto a me, l'impressione sul marchio non è buona. Non dico che gli imprevisti non possano capitare, semplicemente penso che tutto sia stato gestito e organizzato male, e alla fine è ovvio che possano essere date informazioni sbagliate o incomplete al cliente, se la gestione del servizio non si adegua in fretta al successo che sta avendo da un anno a questa parte.

Passiamo ora a quello che penso della box:

PRO:
In primis, il costo della box (25 €) è sicuramente inferiore al costo totale dei singoli prodotti, che risulta essere di 31,4 € senza contare la mini size e i campioncini, quindi il risparmio c'è, e questo è positivo.



Inoltre, la presenza di un prodotto RégènÊtre mi ha fatto molto piacere: ne avevo sentito parlare e ora finalmente potrò provarlo, anche se questo prodotto in particolare non è molto adatto alla mia fascia d'età.


Per quanto riguarda i due prodotti Argital, forse potevano evitare di riproporre una marca già presente nella box precedente (click! per la recensione), ma sono rimasta molto soddisfatta con gli altri prodotti (click!), perciò li userò molto volentieri


 Anche la Manopola Zuccaluffa mi ha fatto piacere: un po' perché mi serviva, un po' perché ero curiosa da tempo di provare un accessorio di questo materiale.

Dettaglio della superficie esfoliante della manopola

CONTRO:
Ho trovato un po' clichè inserire un prodotto Lush; bellissima la filosofia del marchio, ma per le amanti dell'ecobio ci sono alternative decisamente migliori e meno conosciute da inserire in una box che dovrebbe, appunto, far scoprire e provare nuovi prodotti. 


Anche l'inserimento del sample kit di PuraVida BIO mi ha lasciata un po' insoddisfatta: è bello avere la possibilità di provare più di un prodotto del marchio (soprattutto di un marchio come questo, che non conoscevo e ho scoperto essere costoso), ma si tratta pur sempre di campioncini: avrei apprezzato molto di più un solo prodotto in versione full size.


In sostanza, ho trovato la box un po' misera: si poteva sicuramente fare di meglio, soprattutto dato che questa avrebbe dovuto reggere il confronto con quella di Dicembre, che oltre ad essere bella, era anche la prima e quindi si era, forse, un po' influenzati  nel giudizio dalla novità.

Non vi saprei dire, in questo momento, se rinnoverò l'abbonamento per la prossima spedizione, prevista per fine Maggio. Prima di decidere voglio vedere come vengono gestiti i prossimi invii delle Glossybox Beauty.
Rimane il fatto che, anche se questa box è tutt'altro che brutta, si poteva fare molto di meglio e che nel servizio Glossybox (almeno per quanto riguarda quello italiano) si può migliorare molto.

Spero di esservi stata utile! A voi è mai capitata una cosa simile?
Conoscete altre box che trattino prodotti eco-bio oltre a Glossybox?

Alla prossima!


 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics