Smalto semipermanente Shellac in Dark lava: la mia esperienza


Ciao ragazze/i,
questo è il primo di almeno altri due post che documenteranno la mia esperienza con lo Smalto semipermanente Shellac di CND ^^
La mamma del mio fidanzato mi ha regalato per Natale una seduta in un centro estetico vicino alla mia città per l'applicazione dello Smalto semipermanente.
Sinceramente non ero molto convinta all'inizio, infatti le ragazze del centro mi hanno illustrato con quali altri tipi di trattamento, dello stesso valore monetario dello Shellac, avrei potuto sostituire il mio coupon regalo.
Alla fine dopo qualche giorno di riflessione e dopo essermi fatta spiegare tutto per bene mi sono decisa a prendere un appuntamento, ed ecco il risultato:


Pro: promette di non rovinare l'unghia, effetto, per 14-21 giorni si è in ordine con la manicure
Contro: il prezzo
Reperibilità: nei centri estetici specializzati, su ebay oppure qui!
Prezzo: varia a seconda della reperibilità che si sceglie
INCI: non pervenuto

Che cosa mi ha convinta a provare lo Smalto Semipermanente Shellac?

Fondamentalmente un insieme di fattori che diversificano completamente questo tipo di trattamento dalla ricopertura dell'unghia naturale con il gel, con la quale ho avuto una brutta esperienza in passato.
L'applicazione dello Shellac:
  • NON prevede la copertura dell'unghia con un materiale che si indurisce non facendola respirare
  • NON ispessisce l'unghia dando un effetto troppo finto e una spiacevole sensazione nell'afferrare gli oggetti
  • richiede poco tempo (circa 20-30 minuti)
  • ha la stessa durata del gel
  • comporta la rimozione del prodotto con un semplice solvente (in dotazione dall'estetista) senza l'impiego di una fresa che inevitabilmente assottiglia l'unghia
In che centro estetico ho applicato lo Smalto Semipermanente Shellac?

Per le ragazze che sono della mia zona, il centro estetico di cui parlo nell'introduzione è il Centro Glamour di Lavagna siutato in Via Montebello (piccola traversa di Via Roma).
Ho solo un rimprovero da fare al centro estetico: nella saletta adibita all'applicazione dello Smalto semipermanente non c'erano finestre apribili: l'odore di questi prodotti è davvero forte e stomachevole e infatti mi è venuto il mal di testa, senza contare il fatto che sicuramente contengono delle sostanze che è meglio non respirare.

In che cosa consiste l'applicazione dello Smalto Semipermanente Shellac?

L'applicazione dello Smalto semipermanente Shellac è la stessa di uno smalto classico che si applica comunemente a casa, ciò che cambia non sono quindi gli step ma bensì la composizione dei prodotti.
In previsione dello Smalto semipermanente mi sono fatta crescere parecchio le unghie per avere un effetto più sofisticato e perché immaginavo me le avrebbero limate per pareggiarle tutte quindi un po' di lunghezza se ne sarebbe comunque andata.
Quindi vi consiglio, qualora foste interessate a provare lo Shellac, di farvi crescere il più possibile le unghie perché poi verranno accorciate un pochino dalla limatura pre-applicazione.
Dopo avermi limato accuratamente le unghie della forma decisa da me, ovvero squadrata, l'estetista mi ha spinto leggermente indietro le cuticole.
Come primo passaggio mi è stato passato sull'unghia con un fazzolettino bagnato un liquido che penso serva a preparare l'unghia al trattamento, dopo è stato applicato il Base coat specifico e dopo di ciò ho scelto insieme all'estetista il colore del mio Shellac.
Ero già orientata sui colori scuri e volevo qualcosa che potesse star bene con tutto e che con il passare dei giorni non mi stufasse: ero indecisa tra un bordeaux scuro e l'intramontabile color taupe.
Il duello è stato vinto dal bordeaux scuro sicuramente più di classe e maggiormente in linea con i trend della stagione.
La Shellac offre due smalti di questa tonalità, Fedora e Dark lava, il primo tendente più al marrone e il secondo al prugna.

Fedora
Dark lava
Ho scelto Dark lava:


Dopo due mani di Shellac mi è stato applicato il Top coat specifico e in seguito mi è stato passato sull'unghia con un fazzoletto umido un altro liquido che termina l'applicazione dello Smalto semipermanente.
In seguito, ho scelto la crema mani che più preferivo tra quelle a disposizione e ho ricevuto un breve massaggio ad entambe le mani.
Ogni volta che l'estetista finiva di applicare il prodotto su una mano, infilavo quella stessa mano in una delle due lampade UV che avevo a fianco a me allo scopo di far asciugare bene lo smalto.
Come potete vedere l'effetto è molto lucido ed ordinato, sicuramente la mano è molto più curata rispetto a quando io metto lo smalto :D

Quanto dura lo Smalto Semipermanente Shellac?

L'estetista ha detto che la durata cambia da persona a persona e che varia tra le due e le tre settimane, dopo di che lo smalto inizia a sbeccarsi in punta e comunque si nota la ricrescita dell'unghia.
Il consiglio che mi ha dato è di non cercare di togliermi da sola lo Smalto Semipermanente grattandolo via (verrebbe via anche uno strato di unghia), ma di recarmi al centro per farmelo rimuovere con il solvente specifico.
Sinceramente non ho capito se per la rimozione si deve pagare...qualcuno sa dirmelo? 

Dove si può provare lo Smalto Semipermanente Shellac?

Dunque, per provare lo Smalto Semipermanente Shellac ci si può recare in centri estetici specializzati (ormai sta diventando un trattamento comune), ma se siete particolarmente brave e precise è possibile acquistare tutto il necessario (Base coat, Top coat, Smalti semipermanenti Shellac e lampade UV) su ebay oppure sul sito di CND (click!)

Quanto costa l'applicazione dello Smalto Semipermanente Shellac in un centro estetico specializzato?

Non ho idea dei prezzi in altri centri estetici, ma in quello in cui mi sono recata io l'applicazione costa all'incirca € 30,00.
Sinceramente se non me l'avessero regalato non spenderei mai una cifra simile per un trattamento alle unghie, perché io non sono una fan così sfegata della nail art e non ci tengo particolarmente.
In passato avevo pagato la stessa cifra per la ricopertura dell'unghia naturale con il gel, ma era stato un puro sfizio del quale mi ero pentita amaramente perché le unghie mi si erano indebolite tantissimo.
Penso che per chi deve o vuole avere la manicure in ordine tutti i giorni per lavoro o per puro sfizio e sia disposto a spendere questa cifra, lo Smalto Semipermanente Shellac sia un'opzione molto valida da preferire al gel per i danni alla salute dell'unghia nel lungo termine.
Quando mi sono recata al centro estetico la prima volta per avere delucidazioni in merito allo Shellac c'erano più che altro donne adulte a preferire questo trattamento, probabilmente perché è molto più duraturo di una manicure normale e molto più comodo di un gel per fare i lavori di casa e ha una durata e resistenza maggiore o identica.

Seguiranno altri due o tre post per mostrarvi le condizioni del mio Shellac tra una, due e speriamo tre settimane :)

Spero di esservi stata utile



 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics