Il ritorno degli intrugli per capelli: Polvere di mallo di noce - AromaZone -


Ciao ragazze/i,
oggi volevo parlarvi di una polvere per capelli che utilizzo da almeno un anno, ovvero la Polvere di mallo di noce di AromaZone.
Era da tantissimo tempo che non facevamo un post a proposito di intrugli lavanti e riflessanti a base di polveri!


Pro: illumina i capelli, potere riflessante, prezzo, effetto sui capelli
Contro: nessuno
Reperibilità: click!
Prezzo: € 3,90 per 250 gr
INCI: Juglans regia seedcoat powder (100% puro)

La Polvere di mallo di noce è entrata a far parte della mia categoria "polveri preferite per intrugli per capelli" insieme alle sue amiche Amla, Hennè neutro e Shikakai...per un periodo ho amato anche la Reetha (click!) ma la sua scarsa reperibilità mi ha fatta desistere dall'acquistarla nuovamente una volta terminata.
I primi tempi di utilizzo della Polvere di mallo di noce pensavo di aver acquistato un prodotto superfluo poiché non si usa da sola ma in combo con altre polveri in impacchi illuminanti, ravvivanti e lavanti, ma quando ho finito la prima confezione non ho potuto fare a meno di comprarne una seconda.
La Polvere di mallo di noce serve a ravvivare e a tirare fuori i riflessi naturali dei capelli castani; NON è una polvere che tinge, diciamo che come azione illuminante e riflessante è paragonabile ad Hennè neutro, Shikakai e Amla.
Come le altre polveri per capelli ha un potere curativo per il cuoio capelluto e il capello stesso.
Si presenta come una polvere sottilissima, più fine della sabbia, di colore bruno intenso:

all'interno possono esserci dei piccoli legnetti


La Polvere di mallo di noce può essere aggiunta negli impacchi per tingere i capelli a base di Lawsonia (Hennè rosso), per smorzare un pochino il rosso intenso; io non mi sono ancora mai tinta i capelli quindi per informazioni più precise vi lascio il link al sito di AromaZone dove potete vedere le varie combinazioni di questa polvere con i diversi tipo di hennè e i risultati ottenuti (click!)
L'odore è classico delle polveri per capelli e ricorda molto il legno con note speziate, è abbastanza durevole infatti persiste sui capelli anche dopo il lavaggio e la maschera profumata.


Mi raccomando, è fondamentale non respirare assolutamente le polveri per capelli mentre si utilizzano perché sono un pochino irritanti per le vie aeree...state attentissime soprattutto se soffrite di asma!!! 


Io ho una fervida passione per le polvere per capelli, mi piace utilizzarle per curare la chioma :)
In questi ultimi mesi di stress, in cui non sono riuscita a fare impacchi a base di polveri, i miei capelli ne hanno risentito parecchio e infatti ho dovuto tagliarli da quanto erano sciupati; adesso che ho un pochino più di tempo e ho ripreso a farli regolarmente la chioma è realmente rinata.
Secondo me l'utilizzo delle polveri fa davvero la differenza e costituisce un salto di qualità in più rispetto alla tipica routine ecobio per la cura dei capelli (balsamo, maschera e impacchi a base di oli o burri).
Le polveri per capelli sono economiche, durano un sacco di tempo (una confezione da 250 gr mi è durata più di un anno) e hanno un potere rinforzante, illuminante e riflessante che secondo me non ha eguali.
Certo...hanno anche qualche svantaggio, primo tra tutti il fatto di seccare un po' i capelli ma se si individua la giusta frequenza degli impacchi e si applica sempre una bella maschera nutriente, l'effetto disseccante è impercettibile.
Per questo stesso motivo sono ottime per chi ha i capelli grassi e ha problemi di seboregolazione, vi posso confermare che i capelli lavati con Skikakai o trattati con Hennè neutro e Amla resistono praticamente intatti per tre giorni senza che il cuoio capelluto ne risenta desquamandosi.
L'effetto magico delle polveri per capelli non è applicazione-dipendente, quindi al lavaggio successivo con shampoo normale il capello non ritorna a come era prima dell'utilizzo della polvere ma rimane forte, luminoso e rinvigorito.
Un altro aspetto che fa desistere molte persone dal provare le polveri per capelli è che sono impegnative per via dei tempi di posa lunghi e spesso non compatibili con la vita quotidiana di chi lavora anche al weekend o a turni.
Però per chi ha la possibilità il mio consiglio è quello di provare e provare :)
La frequenza giusta per gli impacchi a base di polveri per capelli non esiste, ognuno deve trovare la propria: io ho trovato il mio equilibrio e mi lavo i capelli con lo Shikakai ogni due settimane e poi alterno una volta al mese l'impacco di Amla con l'impacco di Hennè neutro.

E' buona norma non mettere a contatto le polveri per capelli con i metalli perché potrebbero ossidarsi, quindi è meglio utilizzare recipienti ed utensili in plastica reperibili praticamente ovunque a bassissimo prezzo.



Personalmente, utilizzo la Polvere di mallo di noce negli impacchi lavanti con Shikakai, eccovi la ricetta per capelli lunghi:
  • 25-27 gr di Skikakai
  • un mestolo di Polvere di mallo di noce
  • un cucchiaio da minestra di cacao amaro in polvere
  • qb di acqua bollente
Applicare sui capelli umidi, su tutta la testa, massaggiando come se ci si stesse lavando con uno shampoo classico.
Raccogliere i capelli con una pinza e avvolgerli con la pellicola trasparente per alimenti.
Dopo 40-45 minuti sciacquare con semplice acqua e applicare una maschera idratante a risciacquo.
Eventualmente, prima di applicare lo Shikakai è possibile fare un impacco a base di olio o burro (con parsimonia) solo ed esclusivamente sugli ultimi 10-15 cm di capelli.


Potete usare la Polvere di mallo di noce anche nell'impacco illuminante e rinforzante con Hennè neutro, eccovi la ricetta per capelli lunghi:
  • un mestolo e mezzo di Hennè neutro
  • un mestolo di Polvere di mallo di noce
  • 125 gr di yogurt bianco magro (ma se ne avete in scadenza in frigo va bene di tutti i gusti)
  • 3 cucchiai da minestra di miele
  • qb di acqua bollente oppure di idrolato a temperatura ambiente
N.B. Non distribuite oli e/o burri sui capelli prima di applicare l'impacco e non aggiungeteli alla miscela perché formerebbero un film sui capelli che non permetterebbe all'hennè di penentrare!

Applicare sui capelli umidi, su tutta la testa, massaggiando delicatamente per far penetrare la miscela sul cuoio capelluto.
Raccogliere i capelli con una pinza e avvolgerli con la pellicola trasparente per alimenti.
Lasciare in posa quanto più tempo possibile (minimo un'oretta e mezza), risciacquare e lavare per due volte con lo shampoo e applicare una maschera idratante a risciacquo.


Potete usare la Polvere di mallo di noce anche nell'impacco condizionante con Amla, eccovi la ricetta per capelli lunghi:
  • due mestoli di Amla
  • un mestolo di Polvere di mallo di noce
  • qb di acqua bollente
Mischiare gli ingredienti in un recipiente, coprire con un coperchio e lasciare ossidare per due ore.
Applicare la miscela su capelli umidi appena lavati (se siete abituate a fare due shampoo fatene solo uno perché l'Amla ha un leggero potere lavante) massaggiando delicatamente per far penetrare la miscela anche sul cuoio capelluto.
Raccogliere i capelli con una pinza e avvolgerli con la pellicola trasparente per alimenti.
Lasciare in posa quanto più tempo possibile (minimo un'oretta e mezza), risciaquare benissimo con semplice acqua (senza usare shampoo) e applicare una maschera idratante a risciacquo.



Spero di esservi stata utile



 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics