Yves Saint Laurent: l'evento per le bloggers e tutte le ultime novità!



Questo sì che sarà un post ricco di novità e di glamour: vi parlerò delle quattro grandi novità firmate Yves Saint Laurant!
Quante di voi, come me, associano al nome di questo Brand estrema eleganza, lusso ed ottima qualità?
Beh a quanto pare non siamo in poche ad amare YSL, visto che nell'ultimo anno i risultati premiano gli investimenti di quest'azienda nel campo di cosmesi e make-up tanto da toccare apici positivi che fanno impallidire alcune altre aziende leaders in profumeria.

Durante l'evento dedicato alle bloggers di venerdì scorso si è parlato di com'è andato il 2012 e dei risultati ottenuti, ma con uno sguardo di grande interesse nei confronti delle grandi novità che la fine di quest'anno porterà con sè.


La prima grande novità si chiama Manifesto, proprio come i famosi Manifesti artistici e letterari: una fragranza definita "florientale-legnosa con una nota gourmant" che porterà in profumeria una rivoluzione persino nel modo di provare una fragranza, proponendo un nastrino/braccialetto al posto delle solite muiettes.


Il flacone, ispirato a un bozzetto di Monsieur Yves Saint Laurent, è un tributo alle forme femminili e alla moda: riproduce infatti un abitino aderente stretto in vita da un meraviglioso fiocco. Ma il dettaglio che davvero fa impazzire le appassionate e collezioniste è il tappo, ulteriore prova del valore dei prodotti di questo brand: finemente cesellato e del color oro che caratterizza tutti i packaging del marchio. Okkei, ammetto che anche la fascia viola non mi ha lasciata indifferente: adoro questo colore e lo trovo davvero lussuoso unito ad un tocco dorato.


La fragranza è ispirata ad una donna che suscita in chi la circonda emozioni forti, tradotte con maestria in altrettante sensazioni olfattive da due nasi d'eccezione: Anne Flipo e Loc Dong.


Perché amiamo così tanto il profumo da cercare tutta la vita il "nostro", provandone svariati anche in totale contraddizione l'uno con l'altro? Perché il profumo è uno dei cosmetici più potenti: riesce infatti a legarsi a persone, luoghi, emozioni, sogni, modificando anche radicalmente l'umore con cui affrontiamo le giornate più impegnative. Non vi parlo spesso di questa mia passione, che ritengo difficile da comunicare a parole, ma chi ha letto il buon Süskind sa quanto il profumo possa identificare una persona e diventare perfino la sua dichiarazione poetica. Quando ho conosciuto il nome di questo profumo mi è scappato un sorriso, per quanto mi riguarda non poteva esserci premessa migliore.

Le note di testa coinvolgono l'accordo verde, le note agrumate del bergamotto, mentre le note di cuore avvolgono la pelle con gelsomino sambac e mughetto, per concludere in bellezza le note di coda coinvolgono con il calore dei legni di cedro e sandalo uniti a vaniglia e fava tonka.


La testimonial scelta è una bellezza alla Saint Laurent: Jessica Chastain, una rossa sofisticata ed estremamente femminile, protagonista anche dello spot tv che personalmente trovo originale e piacevole, certo non solo per la presenza di Sergio Muniz, di cui certamente riconosco il valore estetico, ma soprattutto perché personalmente non ne potevo più di donne in bikini e modelli seminudi pucciati in acque dai colori extrasaturi in tutte le campagne pubblicitarie...



La seconda grande novità riguarda la bellezza e salute della pelle di una zona delicatissima del nostro viso chiamata "butterfly zone" che raccoglie il 50% dei segni visibili del tempo sulla pelle del viso. Contiene GLICANACTIF™, un complesso di tre glicani (polisaccaridi complessi) con tre azioni sinergiche adatto a pelli anche sensibilissime, associato all'AQUATORIL™, un attivo idratante multisensoriale di nuova generazione che si fonde con la pelle, penetrando molto velocemente e veicolando i glicani, lasciandola levigata e morbida.




A seconda delle esigenze e del tipo di pelle esiste un massaggio specifico consigliato:


Una novità interessante riguarda l'applicazione consigliata di siero e crema contorno occhi: l'uno per la mattina, l'altra per la sera. Inutile, in questo caso, sovraccaricare la pelle (ricordate che ha una recettività limitata!). Il brand promette, dopo un mese di utilizzo costante di questo siero, il recupero di tre anni di giovinezza!

 
Il prodotto sarà disponibile da Settembre 2012 al prezzo consigliato di 59 euro, la crema abbinabile costa 49 euro.

Le mie impressioni in merito: a differenza di molti altri sieri che ho testato in passato questo al tatto appare sensibilmente meno siliconico e più acquoso, tant'è che andando a controllare l'inci non ho riscontrato la presenza di siliconi. Naturalmente lo sto testando mattina e sera, ma da pochi giorni, quindi vi aggiornerò più avanti sui risultati.


La terza novità, e forse la più attesa, è il fondotinta illuminante Le Teint Touche Eclat, la cui formulazione è ispirata dal grande successo del famosissimo Best Seller Touche Eclat, il prodotto cosmetico attualmente più venduto al mondo, la cui formula è ineguagliata perché brevettata.
L'ingrediente segreto del Touche Eclat, che permette di riflettere la luce a 360°, garantisce un effetto luminoso estremamente naturale e, unito all'assenza totale di polveri opacizzanti ed al 5% di pigmenti colorati in meno rispetto ai normali fondotinta, assolutamente lontano dall'antiestetico effetto maschera di altri prodotti. Personalmente, poi, apprezzo molto anche l'assenza totale di alcool che lo rende adatto anche alle pelli più sensibili e la maggiore quantità d'acqua (39% anziché 19%).

Pensate che è un prodotto talmente privo di spessore che ce lo hanno fatto testare perfino sopra al fondotinta che stavamo indossando... davvero molto particolare l'effetto a zero macchie e di grande uniformità naturale data al volto (ma vedrete dalle foto).



Volendo con questo fondotinta si può evitare l'uso della cipria, perché contiene un gel opacizzante. Dalla mia breve esperienza, però, io consiglio di spolverarne un minimo sulla zona T, se si hanno in programma diverse ore fuori casa, finché ancora non è arrivato il vero clima autunnale.

Dopo nove anni di ricerca e di studio sui colori di pelle delle donne in giro per il mondo si è giunti alla definizione di 7000 carnagioni inscrivibili in 700 nuances. Ovviamente non si potevano proporre sul mercato 700 tonalità di fondotinta, dunque si è giunti a 22 nuances perfette di questo prodotto che si dividono in tre categorie legate al sottotono della pelle: B cioè Beige neutro, BR cioè Beige Rosato e BD cioè Beige Dorato. In Italia saranno vendute 12 colorazioni nelle normali profumerie e ben 18 in Coin/Rinascente.


Arriviamo così alla quarta, ed ultima!, novità che riguarda nuovamente il make-up ed, in particolare, le nuove proposte per la stagione autunno/inverno. La collezione è interessante, anche se i colori delle palette occhi a mio parere non sono originalissime, difetto che viene ampiamente compensato dalla qualità delle polveri compatte. Secondo me i pezzi forti della collezione sono i rossetti, la palette viso (anche per il packaging stupendo!) ed il mascara, ma anche lo smalto color khaki è molto bello:





Mi tolgo subito il dente del prodotto che mi è piaciuto meno, anche se la matita che vedete in foto è di un originale color verde pistacchio, numero 14, e le vanno riconosciuti meriti per quanto riguarda appunto la ricercatezza del colore. Però sull'occhio scrive poco, complice sicuramente la tonalità chiara, nella rima interna non scrive quasi per niente, in quella esterna invece il colore si nota, ma comunque poco. Probabilmente la mia pelle chiara non aiuta i colori chiari a rendere al meglio, la vedrei molto meglio su una pelle più scura, consiglio inoltre di valorizzarla fissandola con un colore simile o, ancor meglio, identico, in modo da esaltarne tenuta e pigmentazione.

Fra i tre illuminanti dell'edizione limitata questo è il mio favorito in assoluto:


Si tratta del colore numero 1, Tempting gold: trovo che doni una luminosità molto bella al viso, non eccessiva e ricercata. Occorre davvero poco prodotto e, il consiglio, è quello di procedere per piccoli strati ben sfumati fino a raggiungere il risultato desiderato.


La palette, come vedete, oltre ad essere uno splendido oggetto sia esternamente che internamente, racchiude in sè un ampio specchio, terra, blush ed illuminante in polvere, trio che naturalmente può essere utilizzato miscelato come polvere illuminante per il viso oppure singolarmente. La tonalità è davvero universale, l'abbiamo testato in molte e le carnagioni, naturalmente, erano diverse: ha reso molto bene e donato completezza al makeup senza "rubare la scena" ad occhi e labbra. Non forma macchie, la scrivenza è buona e modulabile... a mio parere un oggetto davvero stupendo.

Fra le due palette proposte trovo che la più completa sia la numero 11, sui toni del grigio, perché contiene anche un color carne piuttosto chiaro e luminoso con il quale è semplice sfumare gli altri colori e creare punti luce. Poi, detto fra noi, io adoro le tonalità di grigio in inverno.


...Ma, conoscendomi, sapete bene quanto io sia perdutamente innamorata dei rossetti, ed in particolare dei rossetti Yves Saint Laurent, dunque non posso non soffermarmi a dovere sulle tonalità di rosso proposte in questa collezione, di cui vi mostro gli swatches:


Questi sono i due colori che preferisco in assoluto

Ed ecco il numero 206 indossato da me con un pennellino labbra (applicato direttamente dallo stick risulta più scuro):


Trovo che, al contrario dei soliti rossetti mat, non secchi le labbra e non segni eccessivamente le piccole imperfezioni e pellicine, per non parlare del fatto che in genere i colori scuri non valorizzano le labbra fini come le mie e trovo invece che questo colore ne abbia invece amplificato la sensualità e dato un risultato quasi di riempimento, se mi passate il termine :)


Un colore davvero antico e contemporaneo allo stesso tempo, perfetto per le pelli chiare e molto chiare... che vi devo dire? Mi sono innamorata di questo rossetto!

 Ed ecco il mio make-up look ricreato all'evento con i prodotti di cui vi ho parlato:



Certo, con un look da diva anni '30 sarebbe stato meglio tutt'altro abbigliamento, 
ma purtroppo quello avevo :D

Spero che l'articolo vi sia piaciuto, vi raccomando come sempre di porre qualunque questione nei commenti qui sotto =)

Ringrazio di cuore l'azienda, Valentina e Larissa in particolare per le chiacchiere fatte a tavola, e tutte le mie colleghe bloggers e youtubers sia di vecchia che di nuova conoscenza, è sempre un piacere vedersi! Grazie a Erika di Beautydea per l'ultima foto e per avermi fatto scoprire nuove frontiere di Dropbox ;D 

Un bacione!

 I prodotti mi sono stati offerti in omaggio dall'azienda per essere testati, non sono pagata per parlarne e tutti i pareri espressi sono basati sulla mia esperienza diretta con i prodotti, dunque personali.

 

Des su Instagram

Licensing

Licenza Creative Commons
Trucchi Svelati reviews, makeup and more blog by Des is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.trucchisvelati.it


I diritti d'autore sulla grafica del banner sono riservati e non è pertanto possibile redistribuire, pubblicare, o modificare la grafica senza il consenso scritto dell'autrice.
Per informazioni contattare des@trucchisvelati.it
Ebuzzing - Top dei blog - BellezzaEasy Google PR CheckFollow on Bloglovin

Non sai come iscriverti a Bloglovin'?
Te lo spieghiamo noi in 5 passi!

Analytics